/ Attualità

Attualità | 13 febbraio 2023, 10:46

Racconigi, la minoranza chiede tavolo strategico di lavoro per aiutare Turchia e Siria

La richiesta è rivolta al sindaco e alla giunta, per coordinare le iniziative di aiuto e sostegno alla popolazione

Racconigi, la minoranza chiede tavolo strategico di lavoro per aiutare Turchia e Siria

Sono più di quarantamila le vittime del sisma avvenuto nei territori della Turchia e della Siria, mentre si scava ancora alla ricerca dei superstiti e il numero degli sfollati è incontenibile.

Numerosissimi gli edifici danneggiati o distrutti dalle scosse: scuole, ospedali, strutture mediche; alcuni paesi si sono trasformati in un unico cumulo di macerie. Secondo i dati del Servizio Nazionale di Protezione Civile il bilancio, ancora provvisorio, crescerà drammaticamente: in Turchia la zona interessata è molto vasta e difficile da raggiungere (strade interrotte dai danni causati dalle scosse, condizioni climatiche molto rigide).

In Siria il terremoto ha colpito un Paese già dilaniato dalla guerra, dove l’80% della popolazione vive sotto la soglia di povertà. Le carenze di macchinari e strumenti necessari al salvataggio dei sopravvissuti e al recupero dei corpi delle vittime rende le operazioni di soccorso più lente e meno efficaci. I sopravvissuti hanno urgente bisogno di aiuti e beni essenziali, come cibo, tende, brandine, materassi, coperte, farmaci, acqua potabile per evitare future epidemie.

L’Unione Europea ha inviato convogli di aiuti umanitari- materiali, mezzi e personale sanitario- che faticano a raggiungere le destinazioni a causa delle condizioni spesso impraticabili delle strade.

Questa catastrofe interroga la nostra sensibilità rispetto alle modalità di sostegno e di aiuto nei confronti di persone che sono improvvisamente piombate in una situazione di estrema fragilità e povertà. Come comunità racconigese, non possiamo esimerci dal coinvolgere le istituzioni, i singoli cittadini, le associazioni di volontariato, il terzo settore, il commercio e l’industria locale, per intervenire con azioni di solidarietà che vengano realizzate in sinergia per una raccolta efficace delle risorse che si renderanno disponibili.

Pertanto, riteniamo che il Comune, quale rappresentante della cittadinanza, debba istituire un tavolo strategico di lavoro rivolto a tutte le realtà locali per creare una rete di coordinamento per interventi a favore della popolazione della Turchia e della Siria colpite violentemente dal terremoto.

Ovviamente, dichiariamo la nostra disponibilità, come gruppo consigliare di minoranza, a collaborare per la realizzazione di un progetto coordinato di aiuti e sostegno. Confidando in un positivo riscontro in termini di sensibilità al problema, ma anche di coinvolgimento ed azione unitaria, porgiamo cordiali saluti.

Lista Civica Patrizia Gorgo Sindaco per Racconigi

al direttore

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium