/ Attualità

Attualità | 21 febbraio 2023, 11:33

Più vicina la riapertura di via Grandis a Borgo? Giovedì se ne parla in consiglio comunale

Al primo e secondo punto all'ordine del giorno saranno infatti trattati le acquisizioni degli immobili e l'accordo procedimentale al fine di attuare gli interventi volti al ripristino della percorribilità, pedonale e carraia, sulla strada comunale chiusa dal 13 agosto 2019

Più vicina la riapertura di via Grandis a Borgo? Giovedì se ne parla in consiglio comunale

 

Qualcosa si muove per la riapertura di via Grandis a Borgo San Dalmazzo. La questione verrà affrontata giovedì sera, 23 febbraio, in consiglio comunale.

Al primo e secondo punto all'ordine del giorno saranno infatti trattati le acquisizioni degli immobili e l'accordo procedimentale al fine di attuare gli interventi volti al ripristino della percorribilità, pedonale e carraia, sulla strada comunale.

Ricordiamo che il tratto di via Grandis che sfocia su via Roma è chiuso al transito di pedoni e mezzi dal 13 agosto 2019, giorno in cui si verificò un cedimento strutturale dei palazzi. Un dissesto che, secondo la perizia redatta dal CTU (Consulente Tecnico d'Ufficio) incaricato dal Tribunale, l'ingegnere Lodovico Spessotto attesta “la presenza negli stati profondi sotto il canale irriguo, di una anomalia del terreno che induce a pensare alla presenza di fenomeni di natura carsica. Si ritiene sia stato il crollo di una cavità carsica ad opera di acque di infiltrazione di origine non nota, a produrre i vistosi cedimenti superficiali degli edifici”.

Quattro gli immobili interessati dal cedimento: la proprietà Grandis, la proprietà Fondazioni AIRC-AISM, proprietà Ghibaudo e proprietà Pocchiola.

Se sugli edifici della famiglia Grandis sono stati eseguiti i lavori di consolidamento strutturale, le altre proprietà erano orientate a procedere alla demolizione degli immobili a loro spese, e a cedere gli immobili all'Amministrazione Comunale, che avrebbe quindi riqualificato le aree interessate dal cedimento.

A settembre 2022 risultava complessa risulta la situazione della parte Eredi Pocchiola, proprietà indivisa, considerato il mancato perfezionamento della successione.

Alle 20.30 di giovedì 23 febbraio l'amministrazione comunale presenterà gli sviluppi della situazione.

Verranno poi discussi altri cinque punti all'ordine del giorno: regolamento comunale per l’istituzione e la gestione dell’elenco degli operatori economici on-line – approvazione; revisore dei conti, ai sensi art.234 e seguenti del d.lgs.267/2000 – nomina; ratifica deliberazione della giunta comunale n. 57 del 16-02-2023 ad oggetto: bilancio di previsione 2023-2025. variazione di bilancio ex art.175, comma4; bilancio di previsione 2023-2025.variazione ex art.175, comma 2 tuel; situazione linee ferroviarie della provincia e collegamenti con le aree limitrofe e oltre confine nazionale.

Cristina Mazzariello

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium