/ Politica

Politica | 21 febbraio 2023, 09:59

Primarie Pd: domenica seggi aperti ad Alba, Neive, Montà, Ceresole e Cortemilia

Due settimane fa proprio il voto della capitale delle Langhe aveva sancito la vittoria in Granda di Schlein davanti a Bonaccini

Due momenti del congresso cittadino dello scorso 11 febbraio

Due momenti del congresso cittadino dello scorso 11 febbraio

Bonaccini o Schlein? Dopo il voto degli iscritti tocca al "popolo delle primarie" esprimersi su quale sarà la figura chiamata a prendere in mano le redini del Partito Democratico dopo la stagione segnata dal ritorno alla politica di Enrico Letta.

L’appuntamento come noto è quello fissato per domenica 26 febbraio. Nell’Albese saranno attivi due seggi cittadini della Casa del Volontariato di corso Europa 45 (dalle 8 alle 20) e del Mussotto (sede del vigile di Quartiere, presso le scuole primarie, stesso orario). Poi Cortemilia (ex peso in piazza Savona, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17), Neive (piazza Garibaldi a Borgonuovo, dalle 15 alle 19), Montà (Municipio, dalle 8 alle 20) e Ceresole (Municipio, dalle 8 alle 20).
Per conoscere quale sia il proprio seggio a seconda della residenza è sufficiente consultare il sito www.pdalba.it.

Tutti possono votare, anche se non iscritti al Partito Democratico. E’ sufficiente recarsi al seggio di competenza con un documento di identità da cui risulti la residenza, versando 2 euro e sottoscrivendo il manifesto dei valori del Pd. I ragazzi da 16 anni in su, gli italiani fuori sede e i cittadini stranieri residenti in Italia possono partecipare al voto previa registrazione online.

Proprio la capitale delle Langhe aveva sancito l’affermazione in Granda dell’ex vicepresidente dell’Emilia Romagna, peraltro sostenuta apertamente dall’ex sindaco e ora consigliere regionale Maurizio Marello. Il congresso del Circolo locale tenutosi nella sede di via Giraudi (foto) sabato 11 febbraio aveva visto Schlein aggiudicarsi 82 voti (78,09%), seguita da Bonaccini con 14 (13,33%), Cuperlo con 9 (8,57%) e De Micheli con nessun voto. I votanti erano stati 105 su 119 aventi diritto al voto.

In provincia i Circoli di Alba e Bra – con oltre 100 partecipanti ciascuno – erano stati quelli che avevano registrato la maggior partecipazione di iscritti. Nelle “sette sorelle”, Schlein ha vinto a Cuneo, Alba, Fossano e Savigliano; Bonaccini, oggi in visita nel capoluogo di provincia, era invece risultato il più votato a Bra, Mondovì e Saluzzo.

Il voto nazionale dei congressi di circolo ha invece visto prevalere Bonaccini, destinatario di 79.787 voti, pari al 52,87% dei 151.530 votanti. A Schlein sono andati 52.637 voti, pari al 34,88%; a Cuperlo 12.008 voti pari al 7,96%; a Paola De Micheli 6475 voti, pari al 4,29%”.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium