/ Attualità

Attualità | 30 marzo 2023, 19:09

Ad Alba il 31 marzo primo ultimo venerdì del mese con "Bike to school"

Casa - scuola e scuola - casa in bicicletta. L'associazione "Salinbici" promuove la mobilità sostenibile con la seconda edizione di un'iniziativa dedicata agli studenti ed alle famiglie fino a giugno

Gli appuntamenti di "Salinbici" sono sempre all'insegna dell'ambiente

Gli appuntamenti di "Salinbici" sono sempre all'insegna dell'ambiente

Casa - scuola e scuola - casa in bicicletta. Dal 31 marzo, e per tutti gli ultimi venerdì dei mesi di aprile, maggio e giugno, gli alunni, dall’asilo alle superiori, accompagnati o meno dai familiari, sono invitati a percorrere il tragitto dalla loro abitazione fino all’istituto scolastico salendo sulla loro bicicletta, per provare a vivere la città dalla prospettiva delle due ruote, nel rispetto dell’ambiente e della mobilità sostenibile. L’iniziativa, dopo il buon successo della scorsa primavera, è organizzata dall’associazione “Salinbici” di Alba affiliata Fiab nazionale, e si intitola “Bike to school”.

«Un modo per sensibilizzare alla mobilità sostenibile - dichiara Elisa Boschiazzo, l’assessore albese con delega alla scuola - che piace molto al Comune, sensibile alle iniziative rivolte al rispetto dell’ambiente e della salute. Ricordo sempre anche Pedibus che, a maggio, diventerà ancora di più protagonista in una settimana di sensibilizzazione. Invitiamo genitori e nonni ad aderire a “Bike to school” ed a diventare volontari anche per Pedibus».

«Invitiamo a partecipare a questo evento spontaneo - afferma Marco Ravina il presidente dell’associazione “Salinbici” di Alba affiliata Fiab -  che, da marzo fino a giugno, ogni ultimo venerdì del mese, permetterà, a chi lo vorrà, di percorrere il tragitto casa - scuola e ritorno in sella alla propria bicicletta.
Un modo per sensibilizzare alla mobilità sostenibile, tematica importante per i bambini ed i ragazzi, che sono il futuro delle nostre città. Per il secondo anno mettiamo in campo un  esperimento per invogliare le famiglie ad utilizzare questo mezzo ecologico sempre di più, ovviamente dove è possibile farlo.

Lo scorso anno nel debutto dell’iniziativa c’è stata una buona risposta, soprattutto da parte di alcune scuole elementari di Alba che hanno preso l’evento a cuore, e in primavera, l’asilo di San Cassiano lo ha messo anche nel programma con le maestre che accoglievano i bambini a circa 500 metri per andare a scuola tutti insieme in bicicletta».


L’associazione “Salinbici” è molto attenta alla mobilità sostenibile albese: «Siamo nati nel 2017 e, insieme alla Fiab, cerchiamo di sensibilizzare le persone all’utilizzo della bicicletta ed alla costruzione delle piste ciclabili, per rendere sicuro l’utilizzo di questo mezzo di locomozione.

Durante l’anno organizziamo iniziative di cicloturismo slow dedicato a famiglie o adulti, con le amministrazioni collaboriamo nella creazione, anche a livello tecnico grazie ai tecnici Fiab, delle ciclovie, ed ai miglioramenti delle piste ciclabili di Alba e del territorio.

La mobilità sostenibile è il nostro pane quotidiano e, ad esempio, durante la settimana europea dedicata a questa tematica, abbiamo organizzato eventi sull’educazione stradale, sulla divulgazione ambientale e sulle esperienze di “bike to work” o tragitti, anche all’estero. Promuoviamo anche le ciclovie regionali di cui una passa ad Alba in zona Tanaro» il pensiero conclusivo di Marco Ravina.

Livio Oggero

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium