/ Attualità

Attualità | 06 maggio 2023, 07:25

Il Rotary club Alba propone un incontro dedicato al "viaggio dei raggi cosmici"

Il 23 maggio alle 18, in Banca d'Alba, l'ultimo incontro della rassegna organizzata dal club. Relazionerà la Prof.ssa Piera Luisa Ghia, direttrice di ricerca del CNRS (Centre National de la Recherche Scientifique) di Parigi

Il Rotary club Alba propone un incontro dedicato al "viaggio dei raggi cosmici"

Martedì 23 maggio alle ore 18, nel Salone della Banca d’Alba, via Cavour 4, si terrà l’ultimo incontro di “Pronti ad agire. Insieme possiamo”, il ciclo di conferenze primaverili organizzate dal Rotary Club di Alba, in collaborazione con Banca d’Alba, nell’ambito delle attività di approfondimento di tematiche professionali e di divulgazione culturale.

L’iniziativa vuole offrire un punto di vista diverso su differenti aspetti della modernità, inteso quale appello alla creatività, all’innovazione e al cambiamento. In particolare il progetto delle conferenze rotariane intende sostenere la scuola nella formazione culturale, con approfondimenti e aggiornamenti su tematiche scientifiche ed ecologiche. Protagonista dell’ultimo incontro di quest’anno è la Prof.ssa Piera Luisa Ghia, direttrice di ricerca del CNRS (Centre National de la Recherche Scientifique) di Parigi, che affronterà una tematica scientifica inconsueta e intrigante: "Dal cosmo alla Pampa: l'avventura dei raggi (e dei fisici) cosmici".

I raggi cosmici sono particelle estremamente minute dotate di altissima energia - ben più grande di quella raggiungibile in qualunque acceleratore di particelle costruito sulla Terra – che viaggiano nello spazio interstellare ad una velocità molto prossima a quella della luce. Quando arrivano sulla Terra hanno percorso distanze enormi attraverso l’Universo, provenendo dalla nostra galassia o da ancora più lontano: estremi devono essere quindi gli oggetti astrofisici che li originano. Dopo cento anni dalla scoperta, ancora oggi sono oggetto di ricerca, che si svolge principalmente presso l’Osservatorio Pierre Auger, in Argentina, il più grande strumento al mondo, con una estensione pari a quella della Valle d’Aosta. L’illustre relatrice ci condurrà in un immaginario viaggio nella pampa argentina per un racconto sui raggi cosmici, la loro scoperta, le tecniche usate per la loro rivelazione, la loro natura e la caccia alla possibile origine.

La prof.ssa Piera Luisa Ghia, astigiana, laureata in Fisica all’Università di Torino, è Direttrice di ricerca al Centre National de la Recherche Scientifique (CNRS). Attualmente opera al Laboratoire de Deux Infinis Irene Joliot-Curie, a Orsay. Sin dai tempi della sua tesi di Laurea, si è dedicata allo studio sperimentale dei raggi cosmici, nell’ambito di diversi esperimenti: EASTOP a Campo Imperatore (Gran Sasso), KASCADE-Grande a Karlsruhe in Germania e l’Osservatorio Pierre Auger in Argentina. È nell’ambito di quest’ultimo che svolge la gran parte della sua attuale attività di ricerca. La partecipazione alla conferenza è gratuita, aperta a professionisti, imprenditori, insegnanti, studenti e a tutti coloro che sono interessati all’argomento trattato.

La partecipazione alla conferenza potrà essere sia in presenza (prenotazione consigliata), sia in streaming attraverso l’accesso al canale Youtube del Rotary Club di Alba (https://www.youtube.com/@rotaryclubalba1763/featured selezionando la voce “dal vivo”). Su richiesta, si potrà avere un attestato di partecipazione.

Iscrizioni all’indirizzo e-mail: alba@rotary2032.it 

c.s.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium