/ Attualità

Attualità | 22 maggio 2023, 16:15

Primi bilanci dopo l'ondata di maltempo, Robaldo: “E' andata bene, ora inizia la conta dei danni”

In prima linea durante l'emergenza, il presidente della Provincia segnala la spesa di 500 mila euro solo per gli interventi di ditte private. E annuncia: “Entro questa sera tutte le strade dovrebbero essere aperte”

Il presidente della Provincia di Cuneo Luca Robaldo durante il sopralluogo a Valmala

Il presidente della Provincia di Cuneo Luca Robaldo durante il sopralluogo a Valmala

 

“È andata bene”. Il Presidente della Provincia Luca Robaldo commenta con sollievo la fine dell'emergenza maltempo del fine settimana. In prima linea al centro operativo comunale di Mondovì, ha fatto diversi sopralluoghi in tutta la Granda concentrandosi nelle valli Po, Varaita, Maira e Bronda.

Oggi, lunedì 22 maggio, Robaldo fa il punto della situazione: “Entro questa sera tutte le strade dovrebbero essere aperte. I ponti sono stati tutti liberati. Resta attenzionata la provinciale 422 all'altezza di Macra dove si è disgaggiata una roccia. Il Po ha iniziato a scendere da ieri sera. Giovedì è previsto ancora maltempo, ma confidiamo che ci siano giornate come oggi che asciughino un po' il terreno. Nel sopralluogo di domenica tra Valmala e Busca ho proprio visto la terra 'esausta'”.

La conta dei danni è in corso, ma intanto Robaldo segnala 500 mila euro di spesa solo per gli interventi di ditte private.

E ci tiene a chiudere con i ringraziamenti: “Grazie ai consiglieri provinciali, ai dipendenti comunali, ai dipendenti della Provincia, ai cantonieri e ai capireparto. Grazie ai volontari dei gruppi comunali di Protezione civile, ai volontari della Protezione civile sezione alpini e a tutti i cittadini che hanno contribuito a mantenere alta l'attenzione e il monitoraggio. Sono stati giorni intensi ma la macchina della protezione civile ha funzionato bene”.


L'ultimo aggiornamento dal sito della Provincia (ore 10 di lunedì 22 maggio) riporta quanto segue.

Strade chiuse causa maltempo.

  • SP 285 (tronco innesto SP 42 – Pradeboni)

  • SP 240 (tronco Santuario di Valmala – San Pietro)

  • SP 259 (tronco Roccavione – Robilante dal km 1 al km 2)

Inoltre:

  • sulla SP 422 al km 57+900 (Comune di Macra) è stato disposto un senso unico alternato regolato da impianto semaforico;

  • sulla SP 5 (tronco Roccaforte Mondovì – Chiusa Pesio) è stato disposto un senso unico alternato

  • sulla SP180 Brondello – Isasca è stato disposto un senso unico alternato

Cristina Mazzariello

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium