/ Attualità

Attualità | 23 maggio 2023, 10:35

Complesso Agorà di Cuneo, manca l’agibilità dei box interrati? “Diritti d’alienazione comunque validi”

La risposta dell’assessore Alessandro Spedale all’interpellanza di Ugo Sturlese, che ha lamentato “pluridecennale irresponsabilità” nel trattare il lungo contenzioso

Piazza della Costituzione

Piazza della Costituzione

Che il contenzioso tra Comune ed Eurofimm non sia ancora stato risolto è inaccettabile, così come scoprire che piazza della Costituzione sia ancora classificata al catasto come ‘terreno seminativo irriguo’, una sorta di grande orto. Uno scenario che è frutto di una pluridecennale irresponsabilità da parte delle amministrazioni comunali”.

È tornato al centro dell’attenzione del consiglio comunale di Cuneo il contenzioso – che si protrae ormai da più di 40 anni – sull’area della piazza e del complesso Agorà. Una vicenda complessa che ancora non sembra aver trovato una vera conclusione, e che Ugo Sturlese (Cuneo per i Beni Comuni) continua a denunciare; in questo caso, con un’interpellanza che denuncia non solo lo stato catastale dei terreni ma anche la questione dell’agibilità dei box sotterranei del complesso.

La risposta è stata data dall’assessore Alessandro Spedale: “Data la mancanza di agibilità stiamo cercando di capire come muoverci per ottenerla tardivamente – ha spiegato - , ma dopo il nostro appello agli amministratori di condominio del complesso, realizzato nel marzo 2021 e votato al reperimento della documentazione necessarie alle verifiche del caso, non abbiamo più avuto riscontro”.

Abbiamo rinnovato l’invito e stiamo lavorando per ottenere la documentazione, che non è un diritto ma la conclusione formale di un procedimento edilizio – ha aggiunto Spedale - ; stiamo aspettando che gli amministratori conferiscano gli atti necessari. È necessario sottolineare però come i diritti di alienazione del bene non sembrino necessitare dell’agibilità (vera o presunta)”.

Gli uffici hanno sempre cercato il massimo dialogo, con grande disponibilità, nella gestione del contenzioso – ha concluso l’assessore - . Non dimentichiamo certo la vicenda e continueremo a lavorare, con la collaborazione degli amministratori, per portarla a compimento. Non è stata messa ‘in un cassetto’, ma per trovare una soluzione serve acquisire e comprendere tutti i dati”.

Poco soddisfatto Sturlese, che ha concluso la discussione facendo riferimento a un altro dei fattori di scontro quando si parla di progetti cittadini, ovvero il parcheggio interrato di piazza Europa: “Il Comune aveva diritto a 125 box nei sotterranei di piazza Agorà – ha detto - , ma il parcheggio di piazza Europa sembra aver fatto perdere l’interesse dell’amministrazione. Questa è una delle verità di questa vicenda, che ha vissuto tanti momenti letteralmente incomprensibili ingenerati dalla mancanza di pressione da parte delle amministrazioni che si sono succedute”.

Simone Giraudi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium