/ Curiosità

Curiosità | 26 maggio 2023, 09:03

L’arte di Yatri come tributo del Caffè Letterario di Bra a Tina Turner, Simply The Best

La stella del rock si è spenta per sempre il 24 maggio, ma continua a brillare nelle sue formidabili hit

L’arte di Yatri come tributo del Caffè Letterario di Bra a Tina Turner, Simply The Best

«Spacca tutto con il tuo grido rock anche tra le nuvole del cielo. Buon eterno cantare Tina Turner».

La regina del rock’n’roll non c’è più. La notizia della sua scomparsa, avvenuta il 24 maggio scorso, ha provocato un’ondata di messaggi sui social. Il Caffè Letterario di Bra ha scelto quello dell’artista torinese Yatri, che ha dedicato anche una caricatura alla cantante morta all’età di 83 anni nella sua villa vicino a Zurigo, in Svizzera.

Tina Turner, all’anagrafe Anna Mae Bullock, mancava da anni dalle scene, perché afflitta da una lunga malattia. Una delle ultime uscite pubbliche risale al 2019 in occasione del musical a lei dedicato a Broadway. Quella serata l’ha vista sorridente, a braccetto con l’amica Oprah Winfrey. Ma già prima il cerchio artistico si era chiuso con un documentario che ne ripercorreva la strepitosa carriera.

La sua vita è una di quelle che ne contiene molte. La prima, con il marito Ike Turner, da cui si è separata a fatica dopo violenze di vario tipo. Era ancora una ragazzina quando lui ne aveva scoperto il talento espresso nel coro della chiesa, monetizzando la voce di entrambi come coppia sul palco e nel privato.

Quel cognome, Turner, è stato la sua fortuna e anche la sua disgrazia, ma ciò non ha fiaccato la donna e la rockstar. Negli anni Ottanta, la cantante riesce a trovare la sua strada da solista e riprendere in mano la propria carriera, dimostrando di non aver bisogno di un uomo per scalare le classifiche.

La critica la consacra tra le voci più graffianti del rock mondiale e Tina diventa un’autentica icona. Con oltre 180 milioni di album e 12 Grammy Awards, ha dominato il panorama mondiale musicale, guadagnandosi persino una stella nella Hollywood Walk of Fame.

La sua eredità non vive solo nella sua musica, ma anche nelle sue due biografie ufficiali. La seconda e ultima, che risale al 2018, si chiama My love story. Regina dei record, ma anche donna resiliente, ha ricevuto il Kennedy Center Honors per il suo genio artistico e la generosità. Simply The Best!

Silvia Gullino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium