/ Saluzzese

Saluzzese | 02 giugno 2023, 07:25

La Valle Po a dodici mesi dall’appuntamento con il voto: prima manovre a Rifreddo, Revello, Sanfront e Paesana

Si lavora ovunque, con tanti volti nuovi in campo

Daniele Mattio, sindaco uscente di Revello

Daniele Mattio, sindaco uscente di Revello

Tra circa un anno importanti centri della Valle Po saranno chiamate alle urne per confermare o rinnovare le rispettive amministrazioni cittadine.

Al voto andranno, tra mille e una incertezza, Rifreddo e poi Revello, Sanfront e Paesana, i tre centri più popolosi di quella che un tempo distante ormai quasi un lustro era l’Unione Montana del Monviso.

Il Comune presso il quale al momento regna l’incertezza maggiore sembra essere Revello, dove potrebbero essere almeno tre le liste in competizione.
Data per scontata la ricandidatura dell’uscente Daniele Mattio, a contendere lo scranno all’attuale primo cittadino potrebbero esserci la coalizione guidata da Mario Campanella e quella che Gianni Moino già starebbe lentamente cercando di comporre.

Situazione davvero intricata anche a Sanfront dove, mentre sino a un mese fa sembrava certa la disfida fra il vicesindaco uscente Francesco Lombardo e Alessio Brondino, oggi sarebbe tornato in lizza anche l’attuale sindaco Emidio Meirone, che pure aveva in più occasioni smentito categoricamente una sua eventuale candidatura. Ma i nomi nuovi per Sanfront potrebbero essere quelli di Onorato Martino, titolare di una carrozzeria a Morra di San Martino e attuale capogruppo di minoranza a Rifreddo, e pure Antonello Ferrero, attuale responsabile dell’Ufficio tecnico. La voglia di Martino di tentare l’avventura nel paese di residenza è tantissima, ma si trova però a fare i conti con il desiderio del suocero, che lo vorrebbe nuovamente in campo proprio a Rifreddo, contro l’odierno vicesindaco Elia Giordanino, stante la quasi certa uscita di scena dell’attuale sindaco Cesare Cavallo. Senza trascurare né sottovalutare le sirene che suonano forti in direzione di un altro grande ex, Paolo Allemano.

La situazione più fluida appare essere al momento quella di Paesana, stante l’assoluta certezza della ricandidatura del primo cittadino uscente Emanuele Vaudano. Nonostante alcuni presunti addii importanti come quello di Gianfilippo Chiri (si candiderà a Ostana) e quello - meno certo - di Marco Margaria, Vaudano ci sarà anche a maggio 2024. Il suo avversario? Al momento l’unico nome di cui il paese parla è quello dell’ex responsabile dell’Ufficio Tecnico di Crissolo Marco Bovero, stante l’assai probabile passo indietro del candidato sindaco del 2019, l’avvocato Fabio Gottero.

[Emanuele Vaudano, sindaco di Paesana]

Al mondo della più pura fantapolitica, ma non si sa mai, sembra al momento appartenere la notizia della discesa a valle del sempreverde Aldo Perotti, ex sindaco di Crissolo, con l’intento di giocarsi (perlomeno alla pari) la tenzone elettorale. Lui nega, ma… .

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium