/ Saluzzese

Saluzzese | 04 giugno 2023, 15:06

Festa della Repubblica a Saluzzo: Costituzione ai neo diciottenni e attestazioni agli studenti più meritevoli [FOTO]

Il Comune , il 2 Giugno, come ogni anno, ha consegnato la carta della Costituzione ai neo maggiorenni. "Il documento deve entrare a far parte della vostra vita", parole deel vicesindaco. Premi e borse di studio agli studenti del Soleri Bertoni, Denina, Bodoni. Premio “Young Women in Public Affairs” di Zonta Saluzzo ad una studentessa del Soleri

Saluzzo, Festa della Repubblica 2023 consegna della Costituzioone ai neo diciottenni

Saluzzo, Festa della Repubblica 2023 consegna della Costituzioone ai neo diciottenni

 

Venerdì 2 giugno, la Festa della Repubblica a Saluzzo, nei giardini dell’Apm, è stata come ogni anno cornice di consegna della Costituzione ai neodiciottenni (circa 180 quest’anno) e di premiazione per il loro impegno scolastico e sportivo. 

Il vicesindaco Franco Demaria ha indirizzato loro passaggi del suo significativo intervento in cui ha toccato tappe fondamentali della istituzione della nostra Repubblica, l'opera dei suoi artefici, donne, uomini, militari, il sacrificio dei soldati, a cui è andato, attraverso le sue parole, il grazie della comunità. 

E, ai giovani  presenti l'nvito “Il documento  della Costituzione deve entrare a  far parte della  vostra vita".

"Oggi qui avete molti esempi" – ha sottolineato citando il Generale Dalla Chiesa ed allargando la panoramica sulla numerosa platea intervenuta, partendo dal pensiero iniziale dedicato al consigliere Roberto Revelli, recentemente scomparso.

"Ci sono Forze dell’Ordine, Associazioni, la Chiesa, persone singole che dedicano ogni giorno il loro tempo e le proprie risorse, per gli altri. Sindaci ed amministratori che lavorano con passione per i loro paesi, per le loro comunità.

Fate in modo che questa non sia una giornata isolata. Siate sempre presenti alle date che ho citato prima ( dal 27 gennaio, passando dal 25 aprile al 4 novembre) Andate a votare e, magari candidatevi. Un bel brano di De Gregori dice “la storia siamo noi, nessuno si senta escluso”.

Ai giovani vorrei chiedere: impegnatevi nelle sfide nuove, combattendo con determinazione la subcultura dell’odio, del disprezzo dell’altro, sovente espressa da chi ha il curriculum vuoto e non ha nulla di positivo da scrivere.

Scegliete gli esempi migliori e preparatevi ad essere voi protagonisti del nostro futuro".

L’incipit si è concretizzato nei momenti successivi della cerimonia che ha fatto da sfondo istituzionale alla premiazione degli studenti  chi si distinguono nello studio come nello sport scolastico.

Tanti ttestati e borse di studio alla memoria, sono andati a studenti del Soleri-Bertoni, Denina-Pellico-Rivoria e liceo Bodoni, consegnati dai loro dirigenti ( Alessandra Tugnoli, Flavio Girodengo, Davide Laratore) che hanno applaudito trasversalmente tutti coloro che si impegnano nello studio e nella società. E, i buoni. 

A Chiara Lombardo giovane studentessa del Soleri Bertoni che si distingue a scuola, come nella vita pubblica è andata la borsa di studio “Young Women in Public Affairs” 2023 del club Zonta Saluzzo, presieduto da Tiziana Somà.

Il complesso bandistico cittadino ha arricchito di emozione musicale la cerimonia che festeggia la Repubblica.

 

VB

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium