/ Attualità

Attualità | 10 luglio 2023, 18:55

Grandinate, Bergesio visita i territori devastati: "Serve l'aiuto delle Istituzioni, farò da portavoce"

Il senatore della Lega: "Occorre procedere quanto prima alla stima dei danni e, da parte di chi ha subito le perdite, alla raccolta della documentazione, fondamentale per poter accedere agli indennizzi"

Il senatore Bergesio durante il sopralluogo

Il senatore Bergesio durante il sopralluogo

“Ovunque sono andati persi ettari di coltivazioni, inclusi, nella provincia di Cuneo, noccioleti e vigne. La perdita stimata va dal 70 al 100% del raccolto. Oltre ai danni ad edifici, tetti di case ed imprese e mezzi. La Regione Piemonte si è immediatamente mobilitata con la richiesta dell’accesso al Fondo di solidarietà nazionale e con risorse proprie, ed il Ministro dell’Agricoltura ed il Ministro competente per la Protezione civile hanno già assicurato il supporto del Governo. Al lavoro anche la Provincia di Cuneo.

Si tratta di una situazione senza precedenti in un territorio che rappresenta un’assoluta eccellenza nella produzione in particolare di vini rinomati e della celebre nocciola Tonda gentile delle Langhe. Occorre procedere quanto prima alla stima dei danni e, da parte di chi ha subito le perdite, alla raccolta della documentazione, fondamentale per poter accedere agli indennizzi, sia per i danni all’agricoltura che per quelli legati alle case, alle auto e alle aziende.

I Sindaci e le Amministrazioni comunali hanno già attivato gli uffici per la raccolta dei danni alle colture, alle abitazioni e agli edifici in genere. I piemontesi, come hanno ricordato i Sindaci dei Comuni coinvolti, sono persone abituate a darsi da fare e sono già al lavoro per ripristinare le proprie case e le proprie attività, ma la vicinanza delle istituzioni è fondamentale. Mi farò portavoce della richiesta d’aiuto proveniente dalla nostra terra con il Governo e il Ministero perché serve un aiuto importante di fronte alla gravità dei danni”

Lo afferma il Senatore cuneese Giorgio Maria Bergesio, Lega-Salvini Premier, che oggi ha preso parte, con il Vice presidente della regione Piemonte Fabio Carosso, l'Assessore regionale Marco Protopapa, i Consiglieri regionali Paolo De Marchi e Matteo Gagliasso, il Presidente della Provincia Luca Robaldo e il Consigliere provinciale Stefano Rosso che si è fatto promotore dell'iniziativa, con i Sindaci, gli Amministratori e le Aziende dei territori colpiti dalla violenta grandinata del 6 luglio, Corneliano d’Alba, Montà, Baldissero d’Alba, Monteu Roero, Santo Stefano Roero, Sommariva Perno, Canale, Piobesi d’Alba, Castellinaldo e Vezza d’Alba, al sopralluogo in alcuni Comuni del Roero, tra cui Montaldo Roero, Monteu Roero e Guarene.

 

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium