/ Attualità

Attualità | 11 luglio 2023, 18:48

Cortemilia, il 16° Premio Fautor Langae Nocciola d'Oro a Liliana Allena, Bruno Murialdo e Walter Porro

La cerimonia di consegna è in programma domenica 27 agosto e non mancheranno gli ospiti importanti, ambasciatori di un territorio unico come quello delle Langhe

Ginetto Pellerino, gran maestro della Confraternita della Nocciola Tonda Gentile di Langa

Ginetto Pellerino, gran maestro della Confraternita della Nocciola Tonda Gentile di Langa

Il 16° PREMIO Fautor Langae - Nocciola d'Oro, organizzato dalla Confraternita della Nocciola Tonda Gentile di Langa in collaborazione con il Comune di Cortemilia, verrà consegnato domenica 27 agosto a Cortemilia. Il parterre dei premiati per l'impegno e la promozione dell' Alta Langa e del suo prodotto di punta, la Nocciola Tonda Gentile, si preannuncia ricco e variegato. A sedersi sul palco dell'ex convento francescano saranno la presidente dell'Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba Liliana Allena, il fotografo - giornalista Bruno Murialdo e il musicista - compositore Walter Porro.

"I tre premiati - spiega il gran maestro della Confraternita della Nocciola Tonda Gentile di Langa Ginetto Pellerino - hanno in comune la passione per la Langa più autentica e ne rispecchiano peculiarità e valori come la creatività, la determinazione, l'ambizione, la tenacia. Ciascuno di loro ricopre ruoli e incarichi di successo grazie a capacità ed estro che ha messo a disposizione del territorio dove ha scelto di vivere e lavorare. È un merito che va riconosciuto e premiato".

Ad arricchire l'evento sarà la presenza di tre testimonial di successo che legheranno il loro nome alla nocciola più buona del mondo nel ruolo di Ambasciatori.

"Gli Ambasciatori 2023 - aggiunge Pellerino - saranno Enrico Crippa, chef tristellato del ristorante Piazza Duomo di Alba, Massimo Mauro, ex calciatore di Udinese, Juventus, Napoli e fondatore con Gianluca Vialli della Fondazione Vialli e Mauro per la ricerca e lo sport onlus e Carlo Vassallo, amministratore delegato della Ferrero Germania, originario di Pezzolo Valle Uzzone".

Conclude: "Abbiamo scelto il meglio che si possa trovare nell'ambito della grande cucina, dello sport e dell'imprenditoria. Uno chef di livello internazionale, un campione di sport e solidarietà e un manager che partendo dalla sua Valle Uzzone ha contribuito a far conoscere il marchio Ferrero nel mondo".

La mattinata del Fautor Langae vivrà come ogni anno anche il momento dedicato al Cortemiliese Doc, il Premio dedicato al cittadino di Cortemilia che ha operato per la crescita e lo sviluppo del suo territorio. Quest'anno i paludati della Tonda Gentile hanno scelto Luigino Giamello, titolare dell'azienda cortemiliese Cartitalia, operante nel settore degli imballaggi in carta e plastica, una realtà imprenditoriale di rilievo nel contesto economico-occupazionale del territorio.

Il programma del Fautor Langae prevede, inoltre, la consegna del Premio "Una vita per il giornalismo e l'editoria" a Carlo Borsalino, gruppo Uniart - Rivista IDEA e del Premio "Una vita per la nocciola" a cura dell'azienda cortemiliese Marchisio Nocciole.

G.P.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium