/ Attualità

Attualità | 30 novembre 2023, 19:53

Omar Fassio e Massimo Tallone a Bene Vagienna con il proprio saggio "Corrispondenze"

Appuntamento venerdì 1° dicembre alle 20.45 in Casa Ravera ad ingresso libero

Omar Fassio e Massimo Tallone a Bene Vagienna con il proprio saggio "Corrispondenze"

Metti una sera di quasi inverno Omar Fassio, psicologo e psicoterapeuta, a dialogare con Massimo Tallone, giallista e saggista, in casa Ravera a Bene Vagienna.

Un "film" già visto, potrebbe pensare il pubblico più attento: i due hanno già affrontato nel medesimo contesto serate in cui hanno "intrecciato" i propri ragionamenti e le proprie rispettive professionalità, regalando ai presenti momenti di riflessione e di sicuro interesse.

Ma questa volta è presente un "terzo incomodo", il vero protagonista della serata: un libro a quattro mani appena edito da Golem Edizioni e fortemente voluto da entrambi allo scopo di mettere nero su bianco una sintesi delle proprie conversazioni e trasformarle in un agile e piacevole volume.

Probabilmente il primo di molti, come fa presagire il titolo: "Corrispondenze 1 - Conversazioni in libertà per un'ecologia della mente", un saggio epistolare che i due intellettuali hanno messo insieme per il piacere dei rispettivi estimatori e del quale ci parleranno venerdì 1 dicembre dalle ore 20,45 presso Casa Ravera a Bene Vagienna, intervistati dallo psicologo Vittorio Gonella.

L'ingresso è libero, con consumazione facoltativa.

Questa la sintesi che del volume fa l'editore in quarta di copertina:

"Uno psicoanalista e uno scrittore conversano per iscritto su un paio di temi piuttosto solidi: il bisogno di dare un confine all’essere e il rischio di una crescita tecnologica che potrebbe snaturare l’umano.


La conversazione si svolge in forma leggera, pone domande, sviluppa incisi, allarga la visuale, evita risposte assolute.

Genera forme di pensiero intorno al sasso gettato nello stagno delle certezze.

Il tutto tenuto all’interno della modalità tecnica della ‘conversazione’, ma senza mai nominarla in modo esplicito.

E tuttavia, sotto le loro penne, la forma-conversazione diventa un oggetto stilistico dalle precise coordinate formali, sia per quanto concerne la durata dei singoli contributi, sia in merito all’obbligo di restare sulla superficie delle cose, ma rimandando con abili agganci ai possibili approfondimenti.

 "Corrispondenze - 1", con il sottotitolo esplicativo "Conversazione in libertà per un’etologia della mente", inaugura non soltanto una serie (i due autori sono già al lavoro con la loro seconda conversazione epistolare), ma anche e soprattutto una nuova forma, divulgativa e nutriente, di avvicinamento a temi complessi."

GLI AUTORI

Massimo Tallone, torinese, è scrittore e saggista. Ha pubblicato con Fratelli Frilli Editori "Piombo a Stupinigi" (2007), "Veleni al Lingotto" (2008), "Doppio inganno al Valentino" (2009), "L'enigma del pollice" (2010), "La manutenzione della morte" (2011), "Il Cardo e la cura del sole" (2012), L’Amaro dell’immortalità (2013).

Nel 2009 ha pubblicato il saggio "Dizionario ironico della cultura italiana" per la Utet.
Per le Edizioni e/o ha pubblicato "Il fantasma di piazza Statuto" (2012) e "Il diavolo ai Giardini Cavour" (2013).
Nel 2014 ha pubblicato per Dudag l’e-book “Vico Bimah e il passaggio segreto”. Nel 2015 ha pubblicato con Golem Edizioni il saggio umoristico “A bottega dal maestro di cazzeggio”. Nel 2016 ha pubblicato “Le vite anteriori” (Golem edizioni).
Per le Edizioni del Capricorno ha pubblicato, con Biagio Fabrizio Carillo, il romanzo “Il postino di Superga” (2015), “La riva destra della Dora” (2016), “La curva delle Cento Lire” (2016), “Le maschere di Lola” (2017), “La casa della mano bianca” (2017), distribuito con il quotidiano La Stampa oltre nelle librerie.
Dal 2011 collabora con il quotidiano Repubblica, per il quale scrive articoli e racconti seriali.
È socio fondatore di Torinoir ed è direttore artistico della scuola di comunicazione e scrittura Facciamo la Lingua.

Omar Fassio, torinese classe 1976. È psicologo, psicoterapeuta e dottore di ricer­ca in Psicologia Clinica e delle Relazioni In­terpersonali. Giudice Onorario al Tribunale per i Minori di Torino. Negli anni ha condot­to diverse ricerche e pubblicazioni scientifiche su temi inerenti lo sviluppo, la motivazione e le emozioni. Oggi è libero professionista e alla pratica clinica affianca un’ulteriore e lunga formazione in ambito psicoanalitico (Società Psicoanalitica Italiana). Per Edizioni Eve ha pubblicato il romanzo "Tracce di vita" (2016) e per Astro edizioni il romanzo "Quattro con. La medaglia d’oro dell’anima" (2018). Ha da poco curato, insieme allo scrittore Tallone, "S-tralci di vite" (2021), una raccolta di racconti editi da Golem Edizioni che ha visto coinvolto l’Or­dine degli Psicologi del Piemonte.

Farbizio Biolè

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium