/ Attualità

Attualità | 06 dicembre 2023, 19:03

La Croce Rossa di Alba al fianco dell'Asl Cn2 per la campagna vaccinale 2023/2024

L'ambulatorio dell'associazione di soccorso a disposizione della popolazione

La Croce Rossa di Alba al fianco dell'Asl Cn2 per la campagna vaccinale 2023/2024

Nel pomeriggio di ieri, martedì 5 dicembre, si è tenuta una prima sessione di vaccinazioni nell’ambulatorio della sede albese della Croce Rossa Italiana, al civico 34 di via Ognissanti, sessione che sarà ripetuta il prossimo 16 gennaio e aperta a tutta la popolazione che ne avesse bisogno, previa richiesta attraverso un form o un messaggio WhatsApp.

Con l’arrivo dell’inverno, come sempre, arriva l’aumento di alcune malattie “stagionali” come l’influenza o il raffreddore. Questo perché, con l’abbassamento delle temperature, siamo costretti a frequentare maggiormente locali al chiuso, dove il ricambio d’aria è minore rispetto ai periodi estivi e primaverili. Non è il freddo a farci ammalare, ma piuttosto queste condizioni, gli ambienti che spesso sono riscaldati in modo eccessivo, non vengono arieggiati a sufficienza, nei quali l’aria è più secca. L’aria asciutta facilita la disidratazione della mucosa nasale, indebolendo una delle prime barriere difensive del nostro organismo nei confronti dei virus respiratori e questo fa si che possano agevolmente proliferare alcuni agenti patogeni all’interno del tratto respiratorio superiore. Inoltre, in queste condizioni di aria asciutta, con scarsa umidità, le microparticelle di saliva, le famose “droplet”, al cui interno si annidano i virus, assumono dimensioni ridotte, quindi diventando più leggere, aumentano la loro persistenza nell’aria e di riflesso per le persone di venirne in contatto e sviluppare il virus. Quindi non solo il freddo e l’abbassamento della temperatura sono causa di influenze e raffreddori.

Da qualche anno poi, oltre a influenze stagionali e raffreddori, allo stesso modo è più facile poter contrarre l’infezione da Sars-Cov2 (Covid-19).

L’ASLCN2 ha quindi messo in atto una massiccia campagna vaccinale, proprio perché più ci vacciniamo, non solo tuteliamo la nostra salute riducendo il rischio di eventuali complicanze come la bronchite, la polmonite o più raramente la polmonite fulminante, piuttosto che altre complicanze come meningite o nei più piccoli: convulsioni, encefalite, sindrome di Reye, ma vaccinandoci tuteliamo anche la salute di chi ci vive accanto.

A questo proposito e per essere maggiormente capillari sul territorio, la Croce Rossa di Alba, ha messo a disposizione dell’azienda sanitaria locale per il prossimo 16 gennaio 2023 dalle ore 14 alle ore 17, il suo ambulatorio sito in via Ognissanti 34 dove, con il supporto delle infermiere volontarie della Croce Rossa, i medici Asl potranno somministrare sia il vaccino antinfluenzale, sia il vaccino da Covid 19, a chiunque ne faccia richiesta iscrivendosi attraverso questo link o mandando un messaggio whatsapp con nome, cognome e tipologia di vaccino che intende assumere al seguente numero telefonico: 351/806.12.54.

C. S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium