/ Attualità

Attualità | 21 febbraio 2024, 10:06

Mancano gli infermieri, il presidente dell'Ordine della Granda: "Ci venga consentito, come ai medici, di lavorare anche nel privato" [VIDEO]

Questa, secondo Remo Galaverna, una delle possibili soluzioni per rendere più attrattiva la professione. Assieme al riconoscimento delle specializzazioni e dei percorsi formativi post laurea triennale

Mancano gli infermieri, il presidente dell'Ordine della Granda: "Ci venga consentito, come ai medici, di lavorare anche nel privato" [VIDEO]

Quarta Parete, la trasmissione di Targatocn e LavocediAlba in onda il martedì sera alle 21 e condotta dalla giornalista Barbara Simonelli, ieri ha dedicato la puntata ancora al mondo sanitario, in particolare agli infermieri, figure ricercatissime ma, nonostante questo, ancora poco valorizzate e riconosciute.

Ospite della puntata il presidente dell'Ordine delle Professioni Infermieristiche della provincia di Cuneo Remo Galaverna, che ha provato a spiegare le ragioni per cui la professione sia sempre meno attrattiva, al punto che si parla di una vera e propria emergenza: in Italia mancano all'appello 65 mila infermieri; solo in Piemonte, il deficit è di circa 4000 professionisti.

 

Quali le soluzioni possibili? Per Galaverna, in un contesto completamente da rivedere, a partire dai LEA (Livelli essenziali di assistenza), si deve partire dalla rimozione del vincolo di esclusività, che vieta agli infermieri di svolgere anche attività privata, magari in qualche struttura per anziani. Il vincolo non esiste, invece, per i medici. 

Non solo: va riconosciuta e valorizzata la formazione. Ci sono infermieri che, dopo la laurea triennale, continuano a studiare, si specializzano, conseguono master. Tutto questo non solo non viene riconosciuto a livello economico o di avanzamento di carriera, ma quasi mai viene valorizzato a livello lavorativo. Un infermiere specializzato in un ambito clinico, quale può essere, per esempio, l'area critica o la psichiatria, non ha alcuna garanzia di lavorare nell'ambito per il quale si è ulteriormente formato.

RIVEDI LA PUNTATA

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium