/ Attualità

Attualità | 22 febbraio 2024, 15:25

Raccolta differenziata, Cuneo punta al 75%: obiettivo poco ambizioso o soltanto realistico?

In commissione consiliare Ugo Sturlese (Beni Comuni) sottolinea l’importanza di raggiungere una città “a rifiuti zero”. La capogruppo PD Carli: “Niente utopie, pur romantiche”

Raccolta differenziata a Cuneo

Raccolta differenziata a Cuneo

Una gestione cittadina “a rifiuti zero” è possibile nel concreto, oppure si tratta di una mera utopia irrealizzabile? La domanda è stata al centro del dibattito nel corso della Commissione consiliare vissuta nel salone del Consiglio comunale di Cuneo nella serata di ieri (martedì 20 febbraio), a seguito della presentazione da parte del Consorzio Ecologico Cuneese delle specifiche del nuovo bando affidato alla San Germano Spa.

L’obiettivo di Cuneo: il 75% della raccolta differenziata

Ospite della commissione e incaricata dell’illustrazione rispetto al nuovo bando di gestione la dottoressa Simona Testa. Che ha messo al corrente i presenti – grazie ad alcune slide non precedentemente inoltrate ai consiglieri – rispetto all’andamento della raccolta rifiuti con servizio porta a porta nella città capoluogo dal 2014 al 2022 (i dati del 2023 risultano ancora in carico).

Se gli anni pandemici – 2021 e 2022 - hanno visto la percentuale di rifiuti raccolti con questa modalità mantenersi sostanzialmente stabili sul 69,11%, il primo anno d’introduzione del servizio ha fatto registrare il 56,31%: il risultato più alto, 72,43%, è stato riscontrato nel corso del 2018.

Nel 2022 la Regione Piemonte ha fatto segnare il 67,10% e 163,2 chili di rifiuti raccolti per abitante, mentre la città di Cuneo il 66,70% e 160 kg/ab.

L’obiettivo dichiarato per il territorio del Consorzio è raggiungere una raccolta in porta a porta al 75%. A livello nazionale, invece, si guarda alla riduzione della produzione complessiva dei rifiuti, all’incremento della percentuale di differenziata e al miglioramento della qualità dei rifiuti differenziati raccolti, per raggiungere un tasso di riciclaggio del 65% e una riduzione della produzione dei rifiuti urbani residuali alla soglia di 90 kg/ab all’anno.

La nuova campagna informativa

Un obiettivo, quello del 75% che il CEC immagina di poter raggiungere grazie a una campagna promozionale e informativa “a tappeto”, che copra tutti e sette gli anni del nuovo appalto e sfrutti eventi e iniziative sociali, un nuovo sito internet, una campagna nelle scuole, canali social, pieghevoli e manifesti.

I dettagli della nuova campagna di comunicazione verranno presto comunicati in una conferenza stampa.

Scontro Sturlese-Carli: obiettivo poco ambizioso o concreto?

Nello spazio dedicato ai consiglieri comunali hanno preso la parola Carla Santina Isoardi (PD), Ugo Sturlese (Cuneo per i Beni Comuni), Flavia Barbano (Centro per Cuneo), Claudia Carli (PD), Maria Laura Risso (Centro per Cuneo), Paolo Armellini (Indipendenti), Sara Manassero (PD) e Claudio Bongiovanni (Cuneo Mia).

Lo scontro più caldo è stato quello tra il decano dei Beni Comuni e la capogruppo dei democratici, proprio sugli obiettivi per il futuro.

"Molte città hanno superato il 90% della raccolta differenziata e quindi il 75% è limite ben poco ambizioso – ha detto Sturlese - . Serve riconoscerlo, così come serve riconoscere che il vero obiettivo a cui guardare è quello dell’ottica ‘rifiuti zero’: vi concentrate sulla forma del servizio, pur valida, ma non la sua sostanza. Per far cambiare la percentuale di differenziata, ovviamente in positivo, serve cambiare la tassazione”.

I Comuni con il 90% della raccolta differenziata sono più piccoli di un capoluogo come il nostro, non dimentichiamolo – ha aggiunto Carli - . Non possiamo parlare, realisticamente, di ottica ‘rifiuti zero’ perché è qualcosa di non realizzabile: rimaniamo nella sfera del realistico, l’obiettivo del 75%, per noi, è complesso ma fattibile”.

Simone Giraudi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium