/ Attualità

Attualità | 23 febbraio 2024, 18:57

I volontari del Soccorso piste di Crissolo ai campionati mondiali di Triathlon di Pragelato – Sestriere

Inaugurati oggi nel paese della Val Chisone raggiunto dai volontari per prestare servizio fino a domenica 25 febbraio. “Solitamente operiamo a Crissolo, ma visto la mancanza di neve ci siamo resi disponibili per portare soccorso nel comprensorio della Vialattea al World triathlon winter championships e ne siamo onorati”

Renato Ferrero e Rodolfo Marchetti sulle piste di Pragelato

Renato Ferrero e Rodolfo Marchetti sulle piste di Pragelato

I volontari del Soccorso piste di Crissolo sono stati chiamati a prestare servizio sulle piste di fondo di Pragelato in val Chisone, nell’ambito del comprensorio sciistico della ‘Vialattea’ dove nel pomeriggio di oggi, venerdì 23 febbraio alle 15,30 sono stati inaugurati i Campionati Mondiali invernali di Duathlon e Triathlon (nelle specialità: corsa, mountain bike e sci di fondo) che si disputeranno fino a domenica 25 febbraio nell’ambito dei ‘World triathlon winter championships Pragelato – Sestriere 2024’ con le specialità.

Fanno parte del Soccorso piste di Crissolo Rodolfo MarchettiRenato FerreroEnrico Capellotti e Sebastiano Biolè.

Marchetti e Ferrero sono saliti a Pragelato oggi per seguire già di buon mattino la sicurezza sugli anelli di fondo in cui si disputano le gare.

“Solitamente – spiega Rodolfo Marchetti – ci occupiamo del soccorso sulle piste di Crissolo, ma visto che quest’anno la seggiovia è chiusa per la mancanza di neve ci è stato  chiesto di prestare servizio ai Campionati Mondiali invernali di Triathlon che si stanno disputando a Pragelato fino a domenica 25 febbraio e poi saremo dal 4 all’8 marzo a Sestriere in occasione delle gare di sci alpino e snowboard, in cui gareggeranno gli atleti con disabilità.

Ci onora questa partecipazione ai Mondiali  – afferma Marchetti  anche a nome dei suoi colleghi – perché teniamo molto a prestare il nostro servizio di soccorso sulle piste a coloro che sono coinvolti in incidenti. Purtroppo sono sempre di più le persone che si fanno male. Molto spesso i caschi a protezione della testa aiutano ad evitare che l’incidente sia grave.

Interveniamo con toboga e motoslitta, a seconda delle accessibilità dei luoghi, ci occupiamo di recuperare l’infortunato e trasportarlo a valle per consegnarlo agli operatori sanitari.

Come volontari – conclude Marchetti – siamo formati attraverso corsi istituiti dalla Regione Piemonte che ci rilascia un brevetto triennale da rinnovarsi con successivi corsi di aggiornamento”.

Alcuni dei volontari del Soccorso Piste di Crissolo prestano servizio  anche in altre associazioni come la Croce Rossa di Paesana e nell’ambulanza medicalizzata del 118 e sono quindi ulteriormente formati.

Il soccorso piste Crissolo fa parte del gruppo di volontari che operano nell’associazione Soccorso piste Valli del Monviso condividendo la passione per la montagna e lo sci con l’aiuto al prossimo.


Anna Maria Parola

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium