/ Attualità

Attualità | 24 febbraio 2024, 18:05

Il monregalese Mattia Aguzzi nominato Cavaliere della Repubblica. "Un'emozione unica"

La cerimonia il 20 marzo al Quirinale "per aver salvato una bambina precipitata da un palazzo rischiando per la propria incolumità fisica”. Il 37enne era già stato premiato dalla Regione Piemonte, dal Comune di Mondovì e da quello di Marsaglia

Mattia Aguzzi

Mattia Aguzzi

L'estate scorsa durante una passeggiata per le vie di Torino aveva salvato una bambina una caduta dal quinto piano. Oggi il monregalese Mattia Aguzzi, 37 anni, ha ottenuto dal Presidente Sergio Mattarella  l'onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana “per aver salvato una bambina precipitata da un palazzo rischiando per la propria incolumità fisica”.

La cerimonia di consegna delle onorificenze si svolgerà presso il Palazzo del Quirinale il 20 marzo alle 16,30.

Un’emozione unica. Quando mi hannno contattato per dirmelo e spiegarmi come si svolgerà la cerimonia non riuscivo a crederci. Sono ancora incredulo ed è per me un grandissimo onore avere questo riconoscimento per un gesto che, come ho sempre detto, è stato spontaneo perché in quella situazione lo avrebbe fatto chiunque trovandosi al mio posto”, ci ha raccontato lo stesso protagonista.

Il 37enne mentre stava camminando si era accorto della situazione di pericolo che stava correndo la bambina appesa alle grate di un balcone dell'edificioin via Nizza 389. Mattia senza esitare, si è preparato per prendere la bambina al volo salvandole la vita.

L'uomo era già stato premiato dalla Regione Piemonte "per l'alto senso civico dimostrato" , aveva ricevuto la medaglia d'oro dal Comune di Mondovì a fine dicembre e anche la cittadinanza onoraria da parte del Comune di Marsaglia.

Mattarella ha conferito, motu proprio, trenta onorificenze al Merito della Repubblica Italiana a cittadine e cittadini che si sono distinti per attività volte a contrastare la violenza di genere, per un’imprenditoria etica, per un impegno attivo anche in presenza di disabilità, per l'impegno a favore dei detenuti, per la solidarietà, per la scelta di una vita come volontario,  per attività in favore dell'inclusione sociale, della legalità, del diritto alla salute e per atti di eroismo.

 

Cristina Mazzariello

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium