/ Attualità

Attualità | 25 febbraio 2024, 12:17

Torna la neve sulla Granda: domani allerta gialla sulle valli Tanaro, Belbo e Bormida

A partire da stasera attese precipitazioni moderate diffuse e persistenti, anche a carattere di rovescio e temporale sulle zone al confine con la Liguria, dove sono previsti picchi localmente forti o molto forti

Torna la neve sulla Granda: domani allerta gialla sulle  valli Tanaro, Belbo e Bormida

"Allerta gialla su Piemonte meridionale e settentrionale per nevicate a quote collinari con possibili disagi alla viabilità e rischio idrogeologico nelle zone di confine con la Liguria"

A diramarla l’Agenzia Regionale per l’Ambiente (Arpa), nel suo quotidiano bollettino di allerta meteoidrologica e idraulica. 

"Dalle prime ore della notte – vi si legge – sono previste nevicate con fenomeni in estensione e intensificazione nel corso della mattinata".

L’allerta interessa in particolare le zone delle Valli Tanaro, Belbo, Bormida e Scrivia, insieme alle zone a Nord della regione e all’intera Liguria, dove è anche previsto forte vento. 

In queste zone saranno possibili "locali allagamenti e isolati fenomeni di versante", con possibili disagi alla viabilità. 

 

"La presenza di una saccatura atlantica sul Mediterraneo occidentale – dice Arpa in una nota diffusa nel pomeriggio di oggi, domenica 25 febbraio – favorisce per il pomeriggio odierno condizioni di lieve instabilità sul Piemonte, con rovesci pomeridiani deboli sparsi su rilievi alpini, nelle vallate adiacenti e sul settore appenninico, localmente moderati sul settore nordoccidentale, con quota neve sui 700-900 m. Congiuntamente, la discesa di una vasta depressionaria di origine polare dalle Isole Britanniche verso la Francia, associata ad un profondo minimo al suolo, inizia a convogliare intensi flussi umidi meridionali sul Piemonte e determina un peggioramento più marcato su tutta la regione".

"A partire da stasera – si aggiunge – sono attese precipitazioni moderate diffuse e persistenti, anche a carattere di rovescio e temporale sul settore nordoccidentale e sulle zone al confine con la Liguria dove sono previsti picchi localmente forti o molto forti. In abbassamento la quota neve, che si attesterà sui 400-700 m sul settore meridionale al confine con la Liguria e intorno ai 700-1000 m altrove. Da segnalare rinforzi della ventilazione su tutto il Piemonte orientale".

"La situazione meteorologica rimarrà pressoché stazionaria anche nella giornata di martedì, con piogge moderate diffuse sul territorio regionale e un lieve rialzo della quota neve, sui 600-700 m sul basso Piemonte e oltre ai 1000 m sugli altri settori". 

"In relazione ai fenomeni previsti – si conclude –, il Centro Funzionale di Arpa Piemonte ha emesso per domani un'allerta gialla per possibili disagi alla viabilità dovuti alle nevicate sui settori settentrionali del Piemonte (zone A, B e C) e sulle zone collinari e montane confinanti con la Liguria (zone F e G); sui settori sud orientali (zone F, G e H) non si escludono locali allagamenti e isolati fenomeni di versante".

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium