/ Saluzzese

Saluzzese | 25 febbraio 2024, 17:28

Mezza Maratona del Marchesato: Gianluca Ferrato ancora primo al traguardo tra i 700 runner in gara

Il pettorale numero uno vince e batte il suo record precedente. Prima donna all’arrivo Gessica Peyracchia. Successo di numeri e tempi di gara per la maratonina corsa tra i frutteti "quasi in fiore" di Saluzzo, Manta, Verzuolo, e Lagnasco. Atleti di 80 società sportive, 8 regioni e 7 diverse nazioni. Bella tifoseria lungo il tracciato

Ayyoub El Bir, Gianluca Ferrato, Elia Mattio podio maschile della Mezza Maratona del Marchesato di SAluzzo

Ayyoub El Bir, Gianluca Ferrato, Elia Mattio podio maschile della Mezza Maratona del Marchesato di SAluzzo

E’ stata una competizione bellissima, tornata ai numeri iniziali, quella che stamattina (domenica 25 febbraio), col via nel centro cittadino e 733 concorrenti alla partenza, ha aperto le danze della "1/2 Maratona del Marchesato".

E’ stato ancora Gianluca Ferrato dell’Atletica Saluzzo (pettorale numero 1, tra i top runner in gara) a salire sul gradino più alto del podio, tagliando il traguardo con il tempo di 1 ora, 7 minuti e 4 secondi, migliorando la sua prestazione dello scorso anno, sempre nella "maratonina" di Saluzzo, dove vinse con il tempo di 1h 07' 57''.  

Al secondo posto Ayyoub El Bir dell’Atletca Biotekna con il tempo di 1h 08' 27'', seguito a un secondo appena dal giovanissimo Elia Mattio dell’Atletica Valle Varaita, che si è aggiudicato il terzo posto.

Al quarto posto Martin Dematteis, campione di corsa in montagna che si è cimentato nei 21,097 km di corsa su strada asfaltata (tempo 1h 08' 53'') il cui tracciato parte dal centro di Saluzzo e tocca con una lunga “galoppata” i comuni di Manta, Verzuolo, Lagnasco, tra i frutteti "quasi in fiore" della pianura saluzzese e, nel caso di questa mattina, con un pallido sole e un tempo ideale per la corsa.

La cinquina dei primi assoluti si è completata con Paolo Gallo al traguardo con il tempo di 1h 09' spaccati.

Prima donna della Mezza Maratona 2024, accompagnata negli ultimi metri di gara dallle acclamazioni e applausi dei numerosi spettatori dietro le transenne, è stata Gessica Peyracchia della Podistica Valle Varaita, pettorale numero 7, col tempo di 1h 19' 50''.

Il podio femminile si è completato con Stefania Brazzoli, seconda col tempo di 1h 20' 10'' e con Arianna Dentis (1h 25' 29'') al terzo posto.

Tempi eccellenti a Saluzzo per questa disciplina, ha sottolineato il commentatore sportivo della manifestazione Carlo Degiovanni, il cui record italiano, sotto l'ora, è di Yeman Crippa delle Fiamme Oro e per la quale servono allenamento duro, volontà e un ottimo motore.

I numeri della Mezza Maratona 2024 hanno rafforzato il posizionamento di Saluzzo, tra le città dello sport con 733 iscritti, 80 società sportive di 17 province, 8 regioni e 7 nazioni.

150 volontari lungo il percorso, oltre alle forze dell’ordine e servizi di soccorso.

A fine gara, organizzata dalla Fondazione Bertoni, è tornata la polentata per tutti con il plateau di formaggi di montagna ValForm. Le premiazioni oggi in piazza Cavour.

 

 

vilma brignone

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium