/ Attualità

Attualità | 27 febbraio 2024, 10:56

Vicoforte: in corso interventi per migliorare videosorveglianza, accesso al municipio e alle scuole

Prevista anche la riorganizzazione dei parcheggi esterni agli edifici scolastici, delimitando in modo preciso il percorso ciclo-pedonale rispetto all’area riservata a posteggio

Vicoforte: in corso interventi per migliorare videosorveglianza, accesso al municipio e alle scuole

Il collocamento dell’ascensore all’interno del municipio di Vicoforte sta comportando una serie di ulteriori lavori interni programmati e finanziati alla fine dello scorso anno.

Sono infatti in corso, prorogando quindi il tempo di completamento di tutti i lavori che consentiranno di allestire un’adeguata sala di attesa per coloro che devono accedere all’ufficio demografico, oggi costretti ad attendere nel corridoio, la rimodulazione della sala giunta, il miglioramento dell’impianto elettrico e delle linee dei collegamenti informatici interni, il rifacimento di parte della pavimentazione ed ovviamente interventi di tinteggiatura interna. Anche i locali della biblioteca sono parzialmente interessati. Il costo complessivo, oltre a quelli dell’ascensore, si aggira sui 20mila euro.

"Il posizionamento dell’ascensore - spiega il sindaco Gian Pietro Gasco ha interessato parecchi locali interni collocati su tre piani dell’edificio e quindi diversi uffici e funzioni municipali: la biblioteca, l’ufficio demografico-sportello del cittadino, la sala giunta ed i corridoi, provocando temporanei trasferimenti che stanno anche creando disagio a dipendenti e cittadini. Purtroppo le tempistiche di approvvigionamento delle forniture non sono brevi, ma siamo fiduciosi di poter chiudere i lavori nell’arco di pochi mesi". 

A Vicoforte intanto sono iniziati anche i lavori di installazione di quindici telecamere di videosorveglianza in diversi punti sensibili del territorio vicese.

Cinque sorveglieranno l’area scolastico-sportiva nella zona del parco giochi ed area limitrofa, l’area camper (in fase di completamento per renderla utilizzabile con lavori che devono ancora iniziare) ed il parcheggio circostante, davanti alla palestra ed alla scuola media, in parte già dotato di telecamere.

Quattro saranno collocate nei pressi della scuola primaria ed interessano anche la zona del magazzino comunale situato a poca distanza dall’edificio scolastico. Sei saranno collocate nella zona del Santuario interessando l’area circostante la Basilica e la Palazzata. Il costo è di circa 37mila euro finanziato per metà da un contributo ministeriale concesso lo scorso anno su richiesta inoltrata nel periodo di commissariamento del Comune ed integrato con fondi comunali stanziati nel 2023, dopo l’insediamento della nuova Amministrazione. 

"Le nuove telecamere - dichiara il vice sindaco Roberto Botto - consentiranno di presidiare meglio alcune zone molto sensibili del territorio comunale. Permetteranno quindi di assicurare maggior sicurezza ai cittadini sia nei pressi della Basilica e sia nei pressi delle scuole e degli impianti sportivi, ma consentiranno soprattutto di individuare i responsabili di piccoli atti vandalici che spesso ci troviamo a rilevare in quelle zone. Ci auguriamo pure che, il sentirsi osservati, limiti quei frequenti comportamenti incivili che portano anche solo semplicemente ad abbandonare rifiuti ed a sporcare il paese". 

L'amministrazione contestualmente sta portando avanti anche i lavori per il miglioramento dell’ingresso alla scuola primaria ed altri interventi nelle aule ed all’interno dell’edificio, oltre alla sistemazione delle aree esterne della scuola dell’infanzia, giardino ed aree giochi compresi. 

"Gli interventi in corso e quelli previsti - aggiunge il sindaco - rispondono ad alcune esigenze di migliorare l’insonorizzazione nelle aule e l’isolamento termico ed alla giusta necessità di gestire con maggior ordine le entrate e le uscite degli studenti alla e dalle scuole. L’obiettivo è garantire la sicurezza anche se ciò può andare a svantaggio della comodità e quindi saranno potenziati anche la segnaletica ed i controlli". 

È prevista anche la riorganizzazione dei parcheggi esterni agli edifici scolastici, delimitando in modo preciso il percorso ciclo-pedonale rispetto all’area riservata a posteggio. Il costo dei lavori supera i 60mila euro.

AP

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium