/ Attualità

Attualità | 28 febbraio 2024, 13:05

Tunnel del Tenda, la Regione: "Non accetteremo nessuna proroga alla consegna dei lavori"

Cirio e Gabusi: "A dicembre l’azienda si era impegnata a concludere i lavori entro giugno 2024 e così deve essere. Eventuali ritardi dovranno essere accompagnati da penali che andranno a risarcire il territorio e a sostegno del settore turistico"

Tunnel del Tenda, la Regione: "Non accetteremo nessuna proroga alla consegna dei lavori"

«La Regione Piemonte chiede ad Anas di rifiutare con durezza qualsiasi altro cronoprogramma diverso da quello presentato dall’azienda a dicembre. Non accettiamo alcun rinvio e all'azienda devono essere applicate tutte le penali previste dal contratto, che devono essere assegnate al territorio sotto forma di ristori per le aziende e a sostengo del turismo, per i danni subiti in questi mesi». 

Lo dichiarano il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e l’assessore alle Infrastrutture, Marco Gabusi, al termine della Conferenza intergovernativa sul Tunnel del Tenda e del comitato di monitoraggio riunito in Provincia a Cuneo a cui ha partecipato l'assessore Gabusi.

«L’azienda a dicembre si era impegnata a concludere i lavori entro giugno 2024 e così deve essere – ribadisce la Regione –. Non sia concessa quindi nessuna proroga: eventuali ritardi dovranno essere accompagnati dal pagamento di penali che andranno a risarcire il territorio e a sostegno del settore turistico, a ristoro dei disagi subiti in questi anni», spiegano Cirio e Gabusi.

«Apprezziamo l’impegno di Anas alla presentazione entro il mese di marzo del progetto per il rifacimento del tunnel storico che è stato stralciato dall’appalto, ma è previsto dagli accordi bi-nazionali ed è fondamentale per i collegamenti tra i due Paesi», aggiungono il presidente e l’assessore apprezzando «l’impegno già arrivato da parte del governo italiano a garantire il finanziamento per la quota di sua competenza».

«Chiediamo poi uno sforzo congiunto di Italia e Francia - concludono il presidente Cirio e l’assessore Gabusi - per rinnovare la convenzione sul collegamento ferroviario che aspettiamo da 40 anni, in modo da poter consolidare e potenziare i collegamenti ferroviari».

Comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium