/ Attualità

Attualità | 01 marzo 2024, 19:50

Savigliano: un incontro su come affrontare e prevenire il cyberbullismo

Alla conferenza, aperta a genitori e studenti, organizzata dall’ IC Santarosa parteciperà Elena Ferrara, parlamentare della XVII legislatura, propositrice nonché prima firmataria della legge 71/2017 per il contrasto al bullismo e al cyberbullismo

Savigliano: un incontro su come affrontare e prevenire il cyberbullismo

“Misure di tutela e responsabilità genitoriali nelle relazioni tra pari. - La nuova legge sul bullismo” è il titolo dell’incontro che si terrà  martedì 5 marzo alle 20,45 a Savigliano nei locali della scuola Media Santarosa, in via degli Studi 2, organizzata dall’omonimo Istituto Comprensivo.

L’evento, relativo all'uso consapevole del digitale e della rete Internet è rivolto sia ai genitori che agli studenti.

Relatrice della serata è Elena Ferrara, parlamentare della XVII legislatura, propositrice nonché prima firmataria della legge 71/2017 per il contrasto al bullismo e al cyberbullismo.

Il cyberbullismo, definito come l'uso intenzionale e ripetuto di mezzi digitali per danneggiare, minacciare o ridicolizzare un'altra persona, rappresenta una forma estremamente dannosa di violenza psicologica. Le vittime del cyberbullismo possono subire gravi conseguenze emotive, sociali e persino fisiche, con impatti che possono perdurare nel tempo.

La legge 71/2017 si propone di contrastare efficacemente questo fenomeno, introducendo misure di prevenzione, protezione e sostegno per le vittime, nonché sanzioni per i responsabili. Tuttavia, per rendere efficace l'applicazione di queste misure, è essenziale un coinvolgimento attivo da parte di tutti gli attori coinvolti: istituzioni, scuole, genitori e studenti.

I genitori, in particolare, giocano un ruolo cruciale nella prevenzione e nel contrasto del cyberbullismo. Devono essere consapevoli delle attività online dei propri figli, educandoli ad un uso responsabile e rispettoso della tecnologia e delle relazioni digitali. Allo stesso tempo, devono essere in grado di riconoscere i segnali di eventuali situazioni di bullismo online e intervenire tempestivamente per proteggere i propri figli e gli altri ragazzi coinvolti.

L'incontro del 5 marzo offre un'opportunità preziosa per approfondire queste tematiche e per promuovere una maggiore consapevolezza e sensibilizzazione su un problema sempre più attuale e diffuso. Solo attraverso un impegno congiunto e una cooperazione sinergica sarà possibile contrastare efficacemente il cyberbullismo e creare un ambiente online sicuro e rispettoso per tutti.

Anna Maria Parola

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium