/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 17 maggio 2024, 08:17

Alunni dell'I.C. Papa Giovanni XXIII di Savigliano incontrano Simona Atzori

La ballerina, pittrice, scrittrice e formatrice è stata ospite della scuola martedì 14 maggio

Alunni dell'I.C. Papa Giovanni XXIII di Savigliano incontrano Simona Atzori

Martedì 14 maggio gli alunni dell'I.C. Papa Giovanni XXIII di Savigliano hanno avuto il privilegio di incontrare, all'interno del cinema Aurora, la ballerina, pittrice, scrittrice e formatrice Simona Atzori.

“Credete di poter vivere senza un limite? Cosa cercheremmo di imparare, di scoprire, di capire, senza un limite contro cui lottare?”. Con questa domanda, in una sala da subito rapita, ha aperto l'incontro Simona Atzori, una donna che ha fatto del suo apparente limite, l’essere nata senza braccia, il motore di una vita piena, ricca di talento e opportunità.

Un incontro che è stato più una preziosa lezione di vita, in cui si è conversato apertamente di limiti, risorse e unicità. Con una narrazione delicata e sincera Simona Atzori ha parlato dei genitori, capaci di offrirle uno sguardo concentrato sul “pieno” di ciò che poteva fare e non sul “vuoto” fisico di quelle parti mancanti, della sua crescita, delle fatiche ma anche dei traguardi e delle consapevolezze raggiunte. Ha poi risposto alle tante domande degli studenti, senza sottrarsi alla moltitudine di mani alzate, curiosità, desiderio di capire e approfondire.

La bellezza dello scoprirsi unici anche se fragili e la necessità di vedere quella bellezza e dell'unicità è una lezione che difficilmente alunni e docenti potranno dimenticare, così come l’invito che Simona Atzori ha formulato durante l’incontro: “Ricordatevi che ognuno di voi è bello così, e anziché guardare le differenze, vedendo che cose che non vi piacciono, provate a chiedervi 'Chissà quel bambino, quella bambina, quel ragazzo, quella ragazza, cosa sanno fare? Che cosa c'è di bello nel loro mondo?'”

La scuola ringrazia Doriano Mandrile per la simpatica conduzione, la signora Elena Bertolino per il supporto logistico e organizzativo e la Banca Cassa Risparmio Savigliano, da sempre vicina alle esigenze del territorio e della scuola, per il sostegno all'iniziativa.


Un grazie speciale va però proprio a Simona Atzori per essersi raccontata, per aver dialogato con docenti e ragazzi permettendo di arricchire il loro bagaglio personale fatto di relazioni, sensibilità, paure, limiti da vincere e superare e per gli sguardi di ammirazione che ha saputo suscitare.

cs

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium