/ Attualità

Attualità | 27 maggio 2024, 11:47

A Nucetto riparte la rassegna letteraria "Un libro al museo"

Il primo appuntamento, domenica 2 giugno, con la presentazione dei lavori di Roberto Moriani, "Alle sorgenti del Tanaro - tra storia e leggenda"

A Nucetto riparte la rassegna letteraria "Un libro al museo"

Domenica 2 giugno alle 17 in concomitanza con la Festa della Repubblica e la giornata "Voler bene all'Italia", iniziativa promossa da Legambiente, riparte a Nucetto la rassegna letteraria "Un libro al museo".

Appuntamento oramai fisso per l'estate nucettese, dove nell'area esterna dei Musei di Nucetto in Via Lungo Tanaro presso la stazione ferroviaria, vengono presentati nei primi week end dei mesi da giugno a settembre, libri di autori locali.

Nell'occasione come primo appuntamento per il 2024 grazie alla presenza della giornalista Paola Scola verranno presentati i lavori di Roberto Moriani, "Alle sorgenti del Tanaro - tra storia e leggenda", dove viene spiegata e documentata la storia delle terre di confine alle sorgenti del Tanaro nel cuore delle Alpi Liguri. Dalla formazione dei primi insediamenti pastorali segnati dai ritmi secolari della transumanza, allo sviluppo delle economie che avevano nelle acque del fiume il motore principale. Con preziose documentazioni fotografiche e cartografiche l'autore esplora a fondo luoghi, nomi mitici e suggestivi avvolti nel tempo in un'avvincente aura di mistero.

la seconda opera che verrà presentata è l'ultimo lavoro del "nucettese" Romano Nicolino, che presenterà "Margherita - cinque storie d'amore" dove ovviamente il protagonista è l'amore: a volte felice, a volte ingannevole, spesso complicato, ma comunque sempre indimenticabile. Cinque storie inventate (forse...) ma che probabilmente trovano la verità dentro il cuore di ciascuno di noi.

Nell'occasione della Festa della Repubblica verrà consegnata ai ragazzi diciottenni di Nucetto una copia della Costituzione italiana, mentre per l'iniziativa "Voler bene all'Italia" si stipulerà un patto simbolico tra generazioni, che si realizzarà attraverso due strumenti, il Manifesto di “Voler Bene all’Italia” – “Seminiamo un Futuro di Pace con le Rinnovabili” – sottoscritto da circa 100 Piccoli Comuni, che sancisce un patto intergenerazionale fondato su una visione comune di un futuro di pace, e la consegna di semi di girasole ai bambini della scuola primaria.

Nella giornata rimarranno aperti al pubblico con ingresso libero dalle 14 alle 18,30 il Museo storico di Nucetto e dell'Alta Val Tanaro e il Museo della linea ferroviaria Ceva-Ormea.

c.s.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium