Al Direttore - 28 maggio 2024, 08:47

Cuneo in note, Casa del Fiume vietata ai cani: "È stato un fraintendimento"

La replica del Comune alla lettera nella quale si lamentava di non aver potuto assistere al concerto in compagnia dell'amico a 4 zampe: "Ma dissentiamo da toni e modi utilizzati per definire "squallido" quel luogo"

Cuneo in note, Casa del Fiume vietata ai cani: "È stato un fraintendimento"

Riceviamo e pubblichiamo:

Gentile direttore,

ci permettiamo di rispondere al vostro lettore o lettrice, mittente della lettera dal titolo “Città in note vietata ai cani: alla Casa del Fiume gli amici dell’uomo restano fuori”, segnalando che si è trattato di un fraintendimento. Dopo un rapido consulto con i responsabili del Parco fluviale è stato consentito l’accesso all’area con le regole vigenti negli spazi pubblici o ad uso pubblico che prevedono l’utilizzo del guinzaglio e la raccolta degli escrementi.

Nessun ospite è rimasto quindi escluso dalla manifestazione che è stata un’occasione di piacevole fruizione delle strutture del Parco come la Casa del Fiume, lo spazio multisensoriale f’Orma e dell’Orto didattico.

Ci permettiamo, infine, di dissentire dai toni e dai modi utilizzati con gli operatori presenti alla manifestazione e nella lettera stessa in cui si definisce “squallido” un luogo come La Casa del Fiume.

Comune di Cuneo, Parco Fluviale Gesso e Stura

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
SU