/ Sanità

Sanità | 29 maggio 2024, 17:41

"Spegni la sigaretta e ritira la tua mela!": l'invito dell'Asl Cn2 per la giornata mondiale senza tabacco

Promossa ogni anno il 31 maggio dall’Organizzazione Mondiale della Sanità

"Spegni la sigaretta e ritira la tua mela!": l'invito dell'Asl Cn2 per la giornata mondiale senza tabacco

Il 31 maggio ricorrerà la Giornata mondiale senza tabacco, promossa come ogni anno dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per evidenziare i rischi per la salute associati all’uso di tabacco e sostenere politiche efficaci per ridurne il consumo.

Quasi un italiano su quattro (il 24,2% della popolazione) è un fumatore, mentre in Piemonte la prevalenza dei fumatori è addirittura più alta e si assesta al 25,6% (dati Sorveglianza PASSI 2021-2022).

Il tabagismo rappresenta ancora oggi uno dei più grandi problemi di sanità pubblica a livello mondiale ed è uno dei maggiori fattori di rischio nello sviluppo di tumori e malattie cardiovascolari e respiratorie. Non meno pericolose sono le sigarette elettroniche, più volte bocciate dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) per la loro nocività e l’alta dipendenza che creano.

Per questa giornata di sensibilizzazione e prevenzione l’ASL CN2 ha organizzato un evento speciale: “Cogli la tua occasione: spegni la sigaretta e ritira la tua mela!”. A tutti i fumatori sarà consegnata una mela e del materiale informativo: un gesto simbolico, che vuole far riflettere suggerendo un’alternativa salutare… perché ci possono essere mille ragioni per smettere di fumare, ognuno può trovare la propria.

L’appuntamento è per venerdì 31 maggio dalle ore 14 alle ore 16 presso l’atrio del terzo piano dell’Ospedale Michele e Pietro Ferrero di Verduno.

L’ASL CN2 ha inoltre da poco iniziato la sperimentazione di uno Sportello di consulenza per i fumatori (attivo presso l’ambulatorio A3, terzo piano dell’Ospedale di Verduno), a cui si può accedere liberamente e gratuitamente per ricevere informazioni sui trattamenti più efficaci e, attraverso un’attività di training specifica, essere aiutati a rinforzare la propria motivazione nel percorso per smettere di fumare. Lo sportello resterà aperto durante tutta la durata dell’evento (venerdì 31 maggio dalle ore 14 alle ore 16) e, come di consueto, tutti i mercoledì dalle 15 alle 17. Per maggiori informazioni e contatti clicca qui (Sportello Fumo).

Queste possibilità si affiancano alla consueta attività del SerD che, su entrambe le sedi di Alba e Bra, in collaborazione con la L.I.L.T. (Lega Italiana per la Lotta ai Tumori) e i Medici di Famiglia, propone un modulo di trattamento per i fumatori approvato dalle Linee Guida clinico-organizzative della Regione Piemonte e gestito da operatori esperti. Il metodo prevede cicli di incontri di gruppo della durata di 6 settimane, finalizzati alla cessazione dal fumo attraverso l’utilizzo di strumenti, tecniche e indicazioni per sostenere la motivazione al cambiamento dello stile di vita. Per maggiori informazioni e contatti clicca qui (SerD).

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium