/ Attualità

Attualità | 13 giugno 2024, 15:58

Domenica 16 giugno "la partita più bella del mondo" a Canale: sport, rinascita e solidarietà

Si affronteranno sei squadre di ragazzi guariti da tumori provenienti dai Centri di Oncoematologia pediatrica d’Italia. Giocheranno anche ex calciatori, cantanti e personaggi dello spettacolo

Domenica 16 giugno "la partita più bella del mondo" a Canale: sport, rinascita e solidarietà

Domenica 16 giugno si affronteranno sei squadre di ragazzi guariti da tumori provenienti dai Centri di Oncoematologia pediatrica d’Italia nella “Partita più bella del mondo”, presso il campo Malabaila di Canale: dalle ore 9 si svolgerà il torneo dedicato ai ragazzi provenienti da ben sei ospedale italiani: Regina Margherita di Torino, Gaslini di Genova, Sant’Orsola di Bologna, Istituto dei Tumori di Milano, San Gerardo di Monza e Santa Chiara di Pisa.

La giornata proseguirà con tanta musica e la consegna del Premio “Alter Ego Piemont” allo scrittore Luca Bianchini, allo chef panificatore Luca Marino e a Miss Italia Francesca Bergesio.

Infine alle ore 16 il via alla partita più bella del mondo. trofeo Vigolungo, che vedrà in campo ben quattro compagini formate da amici di UGI, cantanti, ex calciatori e personaggi dello spettacolo, tra i quali: Eugenio in via di Gioia, Pietro Morello, Leonardo Bonucci, Fulvio Marino, Hernanes, Franco Semioli, Silvano Benedetti, il doppiatore Alex Polidori, la cantante Neja, il riconfermato presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e tanti altri.

L’evento conferma anche per l’edizione 2024 quanto lo sport possa rappresentare un grande alleato per il sostegno dei progetti di solidarietà. Condivisione di valori e senso di squadra: sono tanti gli elementi che accomunano questi due mondi e per questo l’evento sportivo può trasformarsi in una straordinaria occasione di raccolta fondi a sostegno di progetti di utilità sociale e di cooperazione.

L’elemento che fa la differenza è l’opportunità di coinvolgere i partecipanti all’evento sportivo, trasformandoli nei veri protagonisti della raccolta fondi. L’appuntamento con sport e solidarietà è rinnovato: si ricorda che l’ingresso a offerta libera andrà totalmente devoluto a UGI Odv di Torino. La partita più bella del mondo nasce come una semplice partita tra amici finalizzata alla raccolta fondi per i piccoli ospiti di UGI Odv. Il focus rimane sulla beneficenza, consolidando così lo spirito di amicizia e la totale partecipazione gratuita di tutti i personaggi che si avvicenderanno sul campo.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium