/ Attualità

Attualità | 15 giugno 2024, 18:19

Demonte, i residenti ostaggio dei tir “vedono la luce”: iniziati i lavori di posa dei semafori per il senso unico alternato

Una misura – decisa dall’amministrazione comunale - attesa ormai da settimane e che riguarderà l’area più centrale del paese: i due semafori saranno installati dopo il ponte arrivando da Cuneo e in salita verso l’alta valle (nei pressi di piazza Renzo Spada)

Un'immagine dello scorso aprile

Un'immagine dello scorso aprile

Demonte “vede la luce” rispetto all’annosa situazione del congestionamento del concentrico del paese causato dall’eccessivo traffico di mezzi pesanti: ieri (venerdì 14 giugno) sono iniziati ufficialmente i lavori di installazione dei due impianti semaforici che regoleranno il traffico a senso unico alternato. I lavori, del costo di 140mila euro, sono stati affidati alle Ramero Scavi di Cuneo e Rct Srl di Cantù.

Una misura – decisa dall’amministrazione comunale - attesa ormai da settimane e che riguarderà l’area più centrale del paese: i due semafori saranno installati dopo il ponte arrivando da Cuneo e in salita verso l’alta valle (nei pressi di piazza Renzo Spada). L’accensione ufficiale a fine mese.

Una soluzione simile e con lo stesso intento è già stata attuata ad Aisone. A Demonte si parla di 200mila tir che passano lungo il concentrico del paese, all’anno, e che “regalano” ai residenti smog, inquinamento e polvere nera sui balconi con cadenza quotidiana. Si tratta comunque di “una pezza”: l’obiettivo è, ovviamente, quello di realizzare l’ormai famigerata variante di Demonte.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium