/ Politica

Politica | 18 giugno 2024, 17:32

Saluzzo ha la nuova giunta: tre uomini e tre donne, Bravo e Falda le novità

L’esecutivo cittadino si ritrova domani in municipio (19 giugno) per la distribuzione delle deleghe per il governo della città

I due nuovi assessori: da sinistra Enrico Falda e Giampiero Bravo

I due nuovi assessori: da sinistra Enrico Falda e Giampiero Bravo

Francesca Neberti, Attilia Gullino, Fiammetta Rosso, Giampiero Bravo ed Enrico Falda. Sono i cinque componenti della giunta comunale di Saluzzo nominata oggi (martedì 18 giugno) dal neo sindaco Franco Demaria.

L’esecutivo cittadino si ritrova domani in municipio (19 giugno) per la distribuzione delle deleghe per il governo della città. Confermata Neberti come vicesindaca.

Si tratta di un “bis” anche per le altre due donne, Gullino e Rosso. Falda, che negli ultimi cinque anni è stato presidente del Consiglio comunale di Saluzzo, entra nell’esecutivo per la prima volta, così come Bravo che è stato consigliere di maggioranza e presidente della Commissione bilancio.

"Come abbiamo sempre assicurato – dice Demaria – la giunta è formata da rappresentanti delle liste che mi sostengono, basandosi sulle competenze personali di ognuno e sul numero di preferenze ottenute ai seggi. Abbiamo voluto continuare a garantire la parità di genere e infatti siamo 3 donne e 3 uomini. Infine, c’è un buon mix fra esperienza e novità, fra continuità e rinnovamento e questo ci permetterà, ne sono certo, di lavorare bene"

Con la nomina degli assessori che sono stati eletti in Consiglio, si sono liberati dei seggi nel gruppo di maggioranza “Insieme si può”. Al posto di Falda, per il Polo civico, subentra Silvana Cravero. Paolo Battisti, capogruppo di maggioranza uscente, prende il posto di Bravo per la lista “Uniti per Saluzzo”. Per “Una città d’amare” Giorgio Ponso sostituisce la vice Neberti, e per “Città futura” Giuliano Ruatta entra per Gullino.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium