/ Attualità

Attualità | 10 luglio 2024, 18:23

La scuola è finita, ma le attività del consorzio S.E.A. non si fermano

I primi appuntamenti per l'estate ragazzi vedranno impegnati i giovani delle Estate Ragazzi di Fossano, Costigliole Saluzzo, Manta e Rifreddo. L'iniziativa è gratuita

La scuola è finita, ma le attività del consorzio S.E.A. non si fermano

Tornano le attività estive di educazione ambientale rivolte a ragazze e ragazzi promosse dal Consorzio S.E.A. Per il terzo anno consecutivo, infatti, verranno organizzati momenti di animazione e formazione sul tema della raccolta differenziata e della sostenibilità ambientale con l’obiettivo di promuovere una maggiore consapevolezza sulle strategie da adottare per limitare la produzione di rifiuti nella vita di tutti i giorni. Le iniziative, che si terranno tra giugno e agosto, verranno ospitate all’interno della programmazione delle Estate ragazzi e saranno adattate al numero e all’età dei partecipanti. Le attività prevedono momenti di svago e momenti di riflessione guidata sulle tematiche ambientali: dal plogging, la corsa raccogliendo i rifiuti, alla lettura animata e ai percorsi di abilità fino a laboratori di riciclo creativo. 

I primi appuntamenti vedranno impegnati i giovani delle Estate Ragazzi di Fossano, Costigliole Saluzzo, Manta e Rifreddo. Altri comuni o enti interessati a cimentarsi e far partecipare i propri ragazzi all’attività possono richiedere tutte le informazioni scrivendo a ploggingestateragazzi@gmail.com

L’iniziativa, completamente gratuita, è promossa all’interno della campagna di comunicazione del Consorzio S.E.A. e si pone in continuità con l’attività che il Consorzio porta avanti durante tutto l’anno nelle scuole di ogni ordine e grado del territorio. 

Nell’anno scolastico appena concluso il Consorzio ha confermato la grande attenzione all’educazione ambientale nelle scuole intervenendo, grazie al supporto di esperti di tematiche ambientali, in oltre 200 classi del territorio con incontri focalizzati sui temi dell’economia circolare e della riduzione dei rifiuti.

Inoltre, sono stati indetti due concorsi con premi in buoni acquisto per le scuole: la “Plogging School Challenge”, destinato alle scuole di ogni ordine e grado, che prevedeva la realizzazione di un’azione di pulizia in diversi Comuni della provincia di Cuneo, e il concorso video web “La riduzione dei rifiuti”, finalizzato alla realizzazione di un video di sensibilizzazione sulle migliori pratiche per la riduzione della produzione di rifiuti, destinato alle scuole secondarie di primo e secondo grado.

La Plogging School Challenge ha raggiunto un nuovo record di partecipanti con oltre 45 classi coinvolte in azioni di pulizia. La classifica delle Scuole dell’infanzia e primarie è stata vinta dalla classe 5B della Scuola primaria di Revello, che ha totalizzato il punteggio più alto, guadagnandosi così un premio di 200 €, consegnati sottoforma di buoni spendibili in materiale o attività a scopo didattico. Lo stesso premio è andato alla classe 1S del Liceo Bodoni di Saluzzo, prima classificata per le scuole secondarie. Le classifiche complete con tutti i risultati sono consultabili all’indirizzo https://shorturl.at/vazr6

Il concorso video web “La riduzione dei rifiuti” ha visto la vittoria della classe 1B dell’I.I.S. Arimondi Eula di Savigliano con il video “BENE vs MALE, fai la tua scelta..”. Il lavoro si è distinto per la sceneggiatura originale che ha coinvolto in maniera attiva anche  la cittadinanza e ha permesso alla classe di conquistare il premio di 1500€ sottoforma di buono spendibile in materiale o attività a scopo didattico; si sono aggiudicate rispettivamente il secondo e il terzo posto le classi 2N dell’I.I.S. Denina di Saluzzo e la 2 C del Liceo Soleri Bertoni di Saluzzo anch’esse hanno ricevuto un premio speciale in buoni spendibili in materiale o attività a scopo didattico. Tutti i video del concorso sono disponibili sul sito web del Consorzio S.E.A. all’indirizzo: https://shorturl.at/Bki02.

Le attività di formazione e comunicazione del Consorzio sul territorio non si rivolgono soltanto ai più piccoli. Si è concluso da poco anche il primo ciclo di una serie di incontri con i residenti di origine straniera che frequentano i corsi di formazione per adulti e i corsi di lingua italiana. Durante la primavera, infatti, si sono tenuti i primi incontri in collaborazione con il Sistema di Accoglienza e Integrazione nelle sedi di Savigliano e Saluzzo che hanno visto la partecipazione di oltre 60 studenti e studentesse di tutte le età e provenienti da vari paesi. Dopo questa prima fase gli incontri proseguiranno in autunno inseriti all’interno dei corsi di lingua italiana per stranieri anche con altri partner presenti sul territorio.

c.s.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium