/ Cronaca

Cronaca | 08 aprile 2020, 11:44

Magliano Alpi, commossa, dice addio al campione di Supermoto Enrico Veglia

Si è spento a soli 37 anni a causa di una malattia che non gli ha lasciato scampo. Il sindaco, Marco Bailo: "Perdiamo un bravo ragazzo, un lavoratore, un padre di famiglia, una persona perbene"

Enrico Veglia (foto da Facebook)

Enrico Veglia (foto da Facebook)

Magliano Alpi piange la morte di Enrico Veglia, 37 anni, campione di Supermoto con numerosi trofei conquistati in carriera. A strapparlo all'affetto dei propri cari è stato un brutto male che non gli ha lasciato scampo e contro cui ha lottato strenuamente.

Il giovane, carpentiere presso l'azienda della sua famiglia, la "Fratelli Veglia" di Carrù, si è spento ieri, martedì 7 aprile 2020, generando profonda commozione in tutto il paese. Il sindaco maglianese, Marco Bailo, lo saluta così: "Siamo addolorati per questa triste notizia. Ci stringiamo attorno alla famiglia, ai genitori, alla vedova. Perdiamo un bravo ragazzo, un lavoratore, un padre di famiglia. Una persona perbene!".

Enrico Veglia lascia la moglie Annalisa, i loro figli, la mamma Domenica e il papà Giancarlo.

Domani pomeriggio (alle 15) il rito funebre abbreviato e privato, in ossequiosa osservanza delle restrizioni anti-contagio.

 

Alessandro Nidi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium