/ Attualità

Attualità | 21 febbraio 2024, 07:01

Savigliano, il gruppo AIDO diventa intercomunale

L'associazione allarga il suo raggio di azione e comprende ora anche i comuni di Marene e Monasterolo di Savigliano

Savigliano, il gruppo AIDO diventa intercomunale

Il Gruppo AIDO comunale di Savigliano diventa intercomunale. L'associazione dei donatori di organi,tessuti e cellule allarga il suo raggio di azione e comprende ora anche i comuni di Marene e Monasterolo di Savigliano.

Giovedì scorso, durante l’Assemblea Straordinaria è stato ratificato il passaggio del gruppo da “comunale” a “Intercomunale”, in ossequio alle direttive emanate da Aido Nazionale.

L’assemblea ha anche eletto all’unanimità le nuove cariche del Consiglio Direttivo per il prossimo quadriennio: Pasquale Portolese, è stato riconfermato alla carica di presidente, mentre la carica di vice Presidente vicario sarà ricoperta da Marta Bossolasco; Liliana Cimiero vice Presidente, Alberto Casasole amministratore/tesoriere e Giuseppina Vallauri segretaria. I Consiglieri sono Rosanna Spada, Antonella Mondino e Maria Domenica Pintimalli.

“Ringrazio i soci per la fiducia che ancora una volta hanno avuto la bontà di accordarmi con la riconferma alla carica di Presidente - ha commentato subito dopo l’elezione il riconfermato presidente Portolese - rivolgo un saluto al Presidente Onorario e amico Guido Maccagno, sempre premuroso e vicino al Gruppo. A tutti i soci, vecchi e nuovi, che fanno parte della “famiglia del Dono” auguro un proficuo lavoro, con l’auspicio che tutti insieme, in armonia, si possa operare con entusiasmo, disponibilità, dedizione, riconoscendosi pienamente in quelle che sono le finalità e la “mission” di AIDO ovvero, promuovere e diffondere la cultura della donazione di organi, tessuti e cellule”.

Il nuovo Consiglio, dopo l’approvazione del bilancio preventivo ha stilato alcune linee di attività per l’anno in corso che vedranno l’associazione impegnata nell’allestimento di alcuni corner informativi in concomitanza con le “Giornate Nazionali AIDO” e le più importanti manifestazioni cittadine. Inoltre il neonato gruppo intercomunale collaborerà insieme all’AIDO Provinciale e ASL CN1 nel progetto “Porgi una mano qualcuno ha bisogno di te” che prevede degli incontri informativi-divulgativi presso gli Istituti scolastici superiori della nostra città. Sono anche in programma, per la primavera e l’autunno alcune serate informative, aperte alla cittadinanza.

“In Italia - continua Portolese - ci sono circa 8.000 pazienti in lista d’attesa, cittadini affetti da gravi patologie che aspettano un organo che possa migliorare la loro qualità di vita, se non addirittura di sopravvivere, qualora si tratti di organi salvavita come cuore e fegato” .

Aderire all’AIDO è semplice, basta esprimere il proprio consenso alla donazione. Per avere informazioni sulle modalità di tesseramento ci si può recare presso la sede dell'associazione in Corso Vittorio Veneto 52, oppure domenica 15 aprile in piazza Santarosa dalle ore 9 dove il gruppo sarà presente per fornire informazioni sul “dono”.

cs

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium