/ Attualità

Attualità | 14 maggio 2020, 21:00

Uncem: "Bene lo sblocco dei lavori. Azione importante per concludere l'opera necessaria per unire i territori. Ma si sospenda subito il pedaggio a Cherasco"

Riceviamo e pubblichiamo

Uncem: "Bene lo sblocco dei lavori. Azione importante per concludere l'opera necessaria per unire i territori. Ma si sospenda subito il pedaggio a Cherasco"

Uncem ritiene importantissimo il via libera di oggi, da parte del Cipe, ai lavori dell'Asti-Cuneo. Il Comitato Interministeriale di Programmazione Economica ha infatti dato parere favorevole allo schema di finanziamento per il completamento dell'autostrada Asti -Cuneo. Il Piano Economico Finanziario approvato anticipa la scadenza della concessione dell'autostrada A33 al 2031, stabilendo il valore di subentro in 345 milioni e il valore di interventi in 346 milioni. Restano, inoltre, bloccate le tariffe fino al 2022, così da rimandare l'aumento del 2,20% al 2023.Uncem si è sempre unita alle mobilitazioni da tanti, troppi anni, di Comuni, Enti territoriali, imprese, associazioni per chiedere la conclusione dei lavori della autostrada. È importantissimo. Ma attenzione: Uncem si unisce a chi oggi è soddisfatto per lo sblocco dei lavori, ma chiede un immediato intervento politico, istituzionale, e operativo verso il gestore affinché si elimini il pedaggio a Cherasco. È assurdo pagare a Marene, al casello della A6, e poi pagare, per salire nelle Langhe, a Chierasco, pochi chilometri dopo. Assurdo. Quel pedaggio di 0,70 euro per fare dieci chilometri, una galleria, va immediatamente eliminato. 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium