Cronaca - 29 agosto 2016, 12:54

Uccisa una donna di 67 anni a Caramagna Piemonte

E' successo in strada Gangaglietti 4, alla periferia del paese. Il marito è in caserma a Savigliano. La coppia, di origine albanese, era in Italia dal 1991

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Indagini in pieno corso a Caramagna Piemonte, dove questa mattina è stata uccisa una donna di 67 anni, compiuti ieri 28 agosto. Si tratta di B.P., di origini albanesi. Il fatto è avvenuto in strada Gangaglietti 4, precisamente in contrada San Biagio, alla periferia del paese, nell'alloggio di una palazzina di due piani.

La chiamata al 112 è arrivata attorno alle 11.30: segnalava una violenta litigata. Sul posto sono immediatamente giunti i carabinieri di Racconigi e il Nucleo operativo radiomobile di Savigliano. La porta dell'abitazione era aperta: all'interno, a terra in soggiorno, il corpo della donna. Sangue ovunque e, nei pressi, un bastone insanguinato. I medici del 118 non hanno potuto che constatarne il decesso. 

Il marito della donna, anche lui albanese, di 70 anni, è stato rintracciato a 500 metri di distanza dall'abitazione. E' stato portato in caserma a Savigliano ma, per ora, non avrebbe parlato. La coppia, a quanto si apprende, era arrivata in Italia nel 1991. Avevano tre figli, ormai grandi. Uno di questi, giunto sul luogo dell'omicidio, alla vista della madre avrebbe accusato un malore. 

In casa sono in corso i rilievi tecnico/scientifici da parte del Nucleo Investigativo di Cuneo. Le indagini sono coordinate dalla dottoressa Giulia Colangeli, sostituto procuratore della Repubblica presso il tribunale di Cuneo.

Sul posto anche il vicesindaco Marco Osella che, appena venuto a conoscenza del fatto, ha raggiunto la zona dove è avvenuto l'omicidio. Il sindaco Maria Coppola rientrerà dalle ferie domani, ma è stata informata dell'accaduto. 

bsimonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

SU