Eventi - 02 settembre 2017, 14:00

Banca Alpi Marittime apre le porte del Castello di Carrù per un evento in “Prima mondiale”

Appuntamento martedì 12 settembre con un concerto da ascoltare con il supporto della tecnologia Li-Fi slux

Banca Alpi Marittime apre le porte del Castello di Carrù per un evento in “Prima mondiale”

Nella serata di martedì 12 settembre, il Castello di Carrù ospiterà uno spettacolo che unisce storia e futuro, raccontando lo spirito della Banca Alpi Marittime: radici salde nel territorio di Carrù, visione orientata alle innovazioni più illuminate.

Un emozionante viaggio che parte dal 1899, anno di fondazione della Banca, per arrivare ai giorni nostri. Protagonista sarà la luce. A fare da filo conduttore della serata, lo sviluppo e l’evoluzione che la Banca ha seguito nel corso degli storici cambiamenti dell’Italia e del territorio, con la musica che segnerà il tempo della narrazione.

La celebre Orchestra Baravalle interpreterà vari brani tra cui:“Mamma mia dammi cento lire” per l’emigrazione di inizio ‘900, “Mille lire al mese” per la voglia di benessere che seguì la crisi del ’29, “Bella Ciao” per la resistenza che su queste colline è diventata epopea letteraria, come in un nessun altro posto d’Italia, l’ironia di “Che bambola” del leggendario Fred Buscaglione per le suggestioni americane del dopoguerra, “Volare” per gli anni spensierati del boom, “La Locomotiva” per le contestazioni degli anni ’70, “Felicità” per gli anni ’80 dell’effimero, fino alle musiche più moderne.

Il concerto si ascolterà, in anteprima mondiale, tramite un sistema di amplificazione audio via luce.

Una tecnologia che permette la trasmissione di audio e dati attraverso le onde luminose, una straordinaria rivoluzione nel campo delle trasmissioni wireless inventata da Alessandro Pasquali e messa a punto dalla smart company SLUX (www.slux.guru) che sta crescendo sotto l’ala della Banca Alpi Marittime.

ll sistema si chiama Li-Fi Slux ed è un’estensione fortemente innovativa rispetto all’attuale tecnologia Li-Fi (Light - Fidelity). E’ una tecnologia green, non interferisce con altri dispositivi wireless, ed è sicura perché i dati trasmessi non possono essere intercettati. Un evento mai realizzato prima a cui non poter mancare che vi farà vivere oltre un secolo di storia per proiettarvi nel futuro rendendovi testimoni di un’invenzione rivoluzionaria in anteprima assoluta nel suggestivo scenario del Castello di Carrù, sede della Banca Alpi Marittime.

"La Bam – spiega Carlo Ramondetti, Direttore Generale della Banca Alpi Marittime - ricerca e supporta nello sviluppo start up ad alto contenuto di innovazione e nuove tecnologie. Intende stare là dove l’innovazione nasce e si propone di cambiare in meglio il mondo. Slux è una smart company italo-svizzera, intercettata e portata a bordo dalla Bam, per il contenuto innovativo di assoluto rilievo. La tecnologia è potenzialmente “disruptive” in ogni sistema di comunicazione dati e, siamo certi, segnerà il futuro in moltissimi campi di applicazione".

Aggiunge Perla Giannotti, responsabile Pianificazione e Marketing Strategico della Bcc carrucese: "La Banca Alpi Marittime supporta Slux attraverso finanziamenti agevolati per la ricerca e lo sviluppo e ne favorisce il ‘go to market’ mettendola in contatto con aziende dle territorio che possono trarre benefici e vantaggi competitivi dall’applicazione di questa rivoluzionaria tecnologia. E non solo, perché Banca Alpi Marittime è la prima “vetrina” di Slux: oltre al concerto del 12 settembre che porterà a conoscenza le applicazioni musicali, la sala consiglio della Banca ospiterà un’installazione con finalità museale: i visitatori del Castello di Carrù potranno fruire della quadreria ospitata nella sala con il supporto della tecnologia Li-Fi slux”.

c.s.

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

SU