Attualità - 21 aprile 2021, 15:11

Cuneo, le acque "di prima pioggia" del viadotto della Pace nel Parco Fluviale: "Sono inquinanti"

Il MoVimento 5 Stelle ha proposto un'interpellanza a sindaco e giunta: alla sua costruzione, il viadotto possedeva tutte le autorizzazioni necessarie, ma la creazione del Parco è successiva

Cuneo, le acque "di prima pioggia" del viadotto della Pace nel Parco Fluviale: "Sono inquinanti"

Come dal 2018 a questa parte, ormai, l'attenzione del gruppo consigliare del MoVimento 5 Stelle Cuneo si focalizza (anche) sullo stato di salute dell'arteria Est-Ovest del capoluogo: in una delle interpellanze presentate in vista del consiglio comunale di lunedì 26 e martedì 27 aprile il focus riguarda il rapporto tra i viadotti cittadini e l'ambiente del Parco Fulviale.

I membri del gruppo hanno rilevato infatti che l'acqua "di prima pioggia" del viadotto della Pace - che, secondo la letteratura d'ambito, è ricca di agenti inquinanti - si riversa tramite bocchette nelle aree private e pubbliche sottostanti, e soprattutto nelle aree ora vincolate al Parco naturale.

Il Parco Fluviale Gesso e Stura e l'istituzione della riserva naturale nei pressi del viadotto "della Pace" sono successivi alla realizzazione dell'Est-Ovest, il cui progetto era al tempo provvisto di tutte le autorizzazioni necessarie per poter essere realizzato. Con un'interrogazione dell'ottobre 2020 i consiglieri pentastellati hanno chiesto informazioni rispetto alla realizzazione di una canalina di raccolta acque in una limitata porzione del viadotto Sarti, e sui possibili sistemi predisposti per evitare, in caso di sversamento accidentale di materiale inquinante sulla piattaforma stradale, che questo raggiunga il fiume e il territorio sottostante.

Con questa nuova interpellanza interrogano quindi sindaco e giunta per capire se siano soddisfatti di come le cose vengano gestite in questo momento, ovvero con la sola verifica della presenza delle autorizzazioni rilasciate a suo tempo nonostante l'entrata in gioco di nuovi contesti ed esigenze ambientali successive. Inoltre, se intendono intervenire nei confronti dell'Ente proprietario della strada per chiedere il completamento della canaletta di raccolta delle acque sul viadotto e la sua installazione anche sul viadotto della Pace.

simone giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU