Sport - 26 gennaio 2022, 21:56

Volley Coppa Italia A2M. Cuneo batte Motta in 4 set e centra l'obiettivo della semifinale contro Porto Viro

Orchestrati da un ottimo Matteo Pedron gli uomini di Serniotti superano la coriacea Motta di Livenza, che si dimostra avversario ostico fino alla fine

Ancora un'ottima partita per Matteo Pedron che ha guidato la BAM Acqua S. Bernardo al successo su Motta (Foto: Valerio Giraudo)

Ancora un'ottima partita per Matteo Pedron che ha guidato la BAM Acqua S. Bernardo al successo su Motta (Foto: Valerio Giraudo)

Primo obiettivo raggiunto. La BAM Acqua S. Bernardo Cuneo piega in quattro set Motta di Livenza e vola in semifinale di Coppa Italia, gara che si giocherà mercoledì prossimo sempre su gara secca, ancora in casa contro Porto Viro che ha compiuto l'impresa a Castellana Grotte battendo la BCC 3-2. Orchestrati da un ottimo Matteo Pedron i cuneesi hanno lottato con il coltello tra i denti prima di riuscire ad avere la meglio su un Motta di Livenza mai domo, che ha accarezzato a lungo il sogno tie break. Alla fine, però, è venuta fuori la maggior freddezza e determinazione degli uomini di Roberto Serniotti.

LA PARTITA: Primo set piuttosto equilibrato, dove la differenza l'hanno fatta il muro di Cuneo (5) ed i troppi errori dei veneti (7, quattro dei quali in battuta), che si sono smarriti nel finale. Il secondo è stato molto meno bilanciato, con i veneti che hanno retto solo nella prima parte poi, martellati dall'insidiosa battuta di Cuneo, hanno finito per sbagliare oltre il lecito: 9 punti regalati agli avversari, tutti in attacco. Decisamente intenso il terzo parziale con le squadre a stretto contatto di gomito dall'inizio alla fine: Motta stavolta riesce a restare agganciata ai padroni di casa e piazzare la zampata finale con il muro di Gamba (l'unico del set dei veneti) su Preti. Nel quarto e decisivo parziale Cueo parte bene, poi quando la strada sembra ormai in discesa si fa rimontare per poi piazzare la zampata finale.

I SESTETTI: Agli ordini di Roberto Serniotti scendono in campo Pedron in palleggio con l'opposto Wagner, la coppia di schiacciatori di posto-4 formata da Preti e capitan Botti, il tandem di centrali Sighinolfi-Codarin, con libero Bisotto. La formazione veneta di Motta, allenata da coach Pino Lorizio, schiera invece il regista Alberino in diagonale all'opposto Gamba, gli schiacciatori ricevitori Loglisci e Cattaneo, al centro il capitano Biglino con Luisetto e libero Battista.

SET PER SET: Prime fasi di gioco estremamente equilibrate con Cuneo che prova lo strappo sul turno al servizio di Wagner: il muro di Preti su Gamba porta i locali avanti 5-3, ma quando è l'opposto di Motta ad andare in battuta i veneti trovano subito la parità (5-5) grazie al suo servizio insidioso che permette a Loglisci di mettere palla a terra. Arriva un altro muro cuneese (7-5), vantaggio che s'incrementa (11-8), sempre a muro (Sighinolfi), dopo una gran battuta di capitan Botto. Serie di cambi palla sistematici per le squadre, segno di estremo equilibrio, poi Motta recupera un break con l'ace di Alberini (16-15), ma subito dopo Cattaneo schiaccia sull'asticella il punto che regala ai piemontesi il nuovo +3 e sul punteggio di 18-15 arriva il time out di Lorizio. Sul 21-18 camBio di palleggiatori per Cuneo: Filippi al posto di Pedron e la BAM Acqua S. Bernardo scappa: un errore di Gamba, l'ace di Preti ed un muro di Botto sull'opposto vicentino portano i locali al set-ball sul punteggio di 24-18. Chiude di potenza Wagner. 

SECONDO SET. È subito break per Cuneo sull'ace di Wagner (3-1), parità di Motta a quota 4 con un grande attacco di Loglisci, poi arriva il nuovo allungo piemontese con un muro di Pedron e l'attacco vincente di Wagner: 7-5 e time out di Lorizio. Si riprende, gran botta al servizio di Botto con Sighinolfi che mette giù il punto del 10-7, poi Cuneo allunga ancora sul diagonale di Wagner e l'errore di gamba che valgono il 13-8. L'opposto di Motta si fa perdonare giocando il mani-out del momentaneo -3 (13-10), ma Preti ricaccia indietro le velleità degli ospiti con Wagner che fa il resto: siamo 16-10. In pipe, Botto mette giù la palla del 17-10 e  Lorizio cambia Cattaneo con Matheus, ma Motta ormai si è smarrita: una serie incredibili di errori dei veneti portano Cuneo avanti 23-13. Il set-ball è opera di Botto, mentre il 25-15 arriva sulla battuta in rete di Loglisci.

TERZO SET. Lorizio lascia in campo Matheus al posto di Cattaneo. Cuneo va avanti 3-1, con Motta che trova la parità a quota 8 grazie a Gamba. La HRK prova più volte a scappare, ma il muro di Cuneo fa impazzire gli attaccanti di Lorizio: si prosegue così fino alla parte incandescente del set. Sul 18-18, per Cuneo c'è il solito cambio Filippi-Pedron, ma stavolta è Motta a trovare il break approfittando dell'errore in attacco di Botto: 19-21, primo time out dell'incontro per coach Serniotti. Al servizio entra Tallone, il muro di Wagner su Gamba fa il resto e rimette tutto in discussione: 23-23, ultimo time out per Lorizio. Motta val SUL set-ball grazie all'errore di Tallone in battuta, poi chiude con un gran muro di Gamba su Preti che riapre il match.

QUARTO SET. Strappo per Cuneo sul tocco di Pedron, una gran botta in diagonale di capitan Botto e l'errore in attacco di Gamba che valgono il 6-2. Motta tira il fiato sull'errore di Wagner (7-5), ma il muro di Codarin, l'attacco di Wagner ed il primo tempo vincente ancora di Codarin fanno ripiombare il buio in casa HRK, doppiata 12-6. Arriva il time out di Lorizio, i suoi recuperano un break (12-8) con Loglisci, Botto li ricaccia indietro (15-9), ma Motta torna sotto su un errore di Wagner che vale il -2 (19-17). Entra Filippi per Pedron, ma la HRK è lì: 21-20 propiziato da Gamba. Rientra Pedron, Wagner schiaccia il punto del 23-20, Botto quello del matchball. A portare Cuneo in semifinale è ancora lui. 

BAM ACQUA S. BERNARDO CUNEO- HRK DIANA GROUP MOTTA DI LIVENZA 3-1 (25-19/25-15/23-25/25-21)

BAM ACQUA S. BERNARDO CUNEO: Codarin 8, Filippi, Tallone, Pedron 6, Wagner 17, Botto 15, Bisotto (L), Preti 17, Sighinolfi 4. N.e. Vergnaghi., Rainero, Giordano. Allenatore: Serniotti - CUNEO: ric. 65% (42% prf), att. 50%, muri 12, aces 2, batt.sb. 15, errori 22

Cesare Mandrile

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU