Sport - 01 ottobre 2022, 22:15

Volley A1F. Ancora un tie break, Cuneo è terza nel Trofeo Internazionale Città di San Giovanni in Marignano

Piegate in cinque set le padrone di casa in una partita con alti e bassi delle ragazze di coach Emanuele Zanini. Mercoledì 5 allenamento congiunto con Mondovì

Capitan Signorile e compagne premiate (Foto: Danilo Ninotto)

Capitan Signorile e compagne premiate (Foto: Danilo Ninotto)

Nella finale per il terzo e quarto posto del primo Trofeo Internazionale Città di San Giovanni in Marignano la Cuneo Granda S.Bernardo piega al tie-break l'OMAG-MT San Giovanni in Marignano e conquista il gradino più basso del podio. Partita dai due volti, con le gatte che dominano i primi due parziali, accusano un blackout nel terzo, perso nettamente, lottano fino alla fine nel quarto ma vengono beffate in volata. Nel quinto set grande equilibrio in un PalaMarignano infuocato: le cuneesi sbagliano meno nel finale e hanno la meglio 18-20. MVP del match una Sara Caruso da 13 punti di cui 5, pesantissimi, nel quinto set; per Bintu Diop altri 24 punti (8 muri) dopo i 31 della semifinale. 

Il torneo di San Giovanni in Marignano va in archivio con dieci set disputati in due giorni e tanti spunti utili su cui lavorare alla ripresa degli allenamenti, prevista per martedì 4 dopo due giorni di riposo. Nel pomeriggio di mercoledì 5 è in programma un allenamento congiunto con la LPM BAM Mondovì tra le mura amiche, mentre sabato 8 e domenica 9 le gatte saranno di scena a Viadana in un quadrangolare cui parteciperanno anche Casalmaggiore, Busto Arsizio e Vallefoglia.

SARA CARUSO, CENTRALE CUNEO GRANDA S.BERNARDO «Nei primo due set abbiamo spinto veramente tanto e abbiamo giocato un'ottima pallavolo. Nel terzo set le avversarie si sono svegliate e hanno iniziato a difendere molto. Il quarto e il quinto set sono stati punto a punto; nel tie-break la voglia di vincere ha fatto la differenza. Una partita che ci insegna che dobbiamo sempre crederci fino alla fine e aiutarci a vicenda, soprattutto nei momenti di difficoltà».

CRONACA

PRIMO SET Coach Zanini recupera Caravello e la schiera insieme alla diagonale Signorile-Diop, Kuznetsova e Szakmáry in banda, Cecconello e Caruso al centro. L'OMAG-MT San Giovanni in Marignano scende in campo con la diagonale Turco-Perovic, Bolzonetti e Rachkovska schiacciatrici, Parini e Salvatori centrali, Caforio libero. Buona partenza della Cuneo Granda S.Bernardo, che vola sul 3-8 con Szakmáry protagonista con due ace e un attacco. Ancora Szakmáry e il monster block di Diop per il 4-10, sul quale Barbolini chiede time out. Due ace di Cecconello e Szakmáry da seconda linea: è dominio biancorosso (4-13). Dopo il nuovo time out richiesto dalla panchina di casa tre errori consecutivi in attacco delle gatte permettono alle padrone di casa di accorciare fino al 7-14, sul quale Zanini ferma il gioco. Nuova accelerazione della Cuneo Granda S.Bernardo, che con Kuznetsova e Szakmáry scappa sul 9-19. Diop prima stampa un monster block, poi trova un pertugio nel muro avversario per il 13-24. Ancora un muro chiude il set sul 13-25: Cuneo Granda S.Bernardo avanti 0-1Tabellino: 6 Szakmáry, 5 Diop

SECONDO SET Anche nel secondo parziale la musica non cambia: tutto facile in avvo per la Cuneo Granda S.Bernardo (2-8). Dopo i trentuno punti siglati in semifinale Diop conferma l'ottima vena, andando a segno con regolarità in attacco e a muro (4-12). Cuneo Granda S.Bernardo avanti in scioltezza (8-16). Sul 10-20 Barbolini ferma il gioco, ma il set è ormai segnato. Cecconello con un muro e due primi tempi e Szakmáry con un pallonetto chiudono la pratica: 12-25 e 0-2Tabellino: 5 Szakmáry, 4 Cecconello, Diop

TERZO SET OMAG-MT San Giovanni in Marignano in vantaggio per la prima volta nel match grazie al punto del 5-4 messo a segno da Bolzonetti. Sul 6-4 siglato da Perovic Zanini chiede time out. Mani out di Rachkovska, slash di Parini, ace di Perovic e le padrone di casa allungano sul 9-4 approfittando di un blackout delle cuneesi. Dentro Magazza per Szakmáry. Sull'ace di Rachkovska arriva il nuovo time out di Zanini. OMAG-MT San Giovanni in Marignano in fiducia (13-6); Agrifoglio per Signorile in regia. Azione lunghissima, la chiude Rachkovska e il PalaMarignano si infiamma. Sul 15-6 Szakmáry torna in campo per Magazza. Bolzonetti ferma Diop a muro, una scatenata Perovic piazza il diagonale che vale il 17-7. Padrone di casa sempre avanti con un margine di sicurezza (20-10). Alla Cuneo Granda S.Bernardo non riesce più nulla e l'OMAG-MT San Giovanni in Marignano fa suo il terzo set con il punteggio di 25-15 (1-2). Tabellino: 7 Perovic, 5 Rachkovska, Diop

QUARTO SET Kuznetsova e Diop trascinano una Cuneo Granda S.Bernardo ancora frastornata sul 3-7. Dopo il time out per Barbolini l'OMAG-MT San Giovanni in Marignano mette a segno un parziale di 4-0: aggancio e time out per Zanini. Due ace consecutivi di Perovic valgono il 10-7, sul quale è ancora time out per la panchina ospite. Un attacco di Magazza, entrata per Kuznetsova, e due punti di Signorile, uno in attacco e uno a muro, riportano il punteggio in parità: 11-11 e questa volta il time out è di Barbolini. Inizia una fase punto a punto che si protrae fino al 15-15, quando un primo tempo di Salvatori e un attacco out di Diop confezionano il break delle padrone di casa. Dentro Montabone per Diop. Perovic con un attacco e due ace di fila porta le sue sul 20-16. Il tentativo di reazione della Cuneo Granda S.Bernardo porta le firme di Szakmáry e Caruso, ma doppia Bolzonetti consegna alle sue il primo set ball, annullato da un attacco a segno di Szakmáry. Ancora Bolzonetti piega le mani del muro cuneese per il 25-23 che manda il match al tie-break (2-2). Tabellino: 7 Perovic, 5 Bolzonetti, Diop

QUINTO SET Magazza per Kuznetsova dal via tra le fila della Cuneo Granda S.Bernardo. Caruso con due fast porta le sue sull'1-3. Una Perovic incontenibile e Rachkovska ribaltano la situazione: 5-3 e time out per Zanini. Le cuneesi tornano in scia grazie alla solita Diop e si va al cambio di campo sull'8-7. Dopo il primo tempo di Parini Zanini chiama ancora a colloquio le sue e ottiene l'effetto sperato, perché le gatte mettono la freccia e passano a condurre 9-10 inducendo Barbolini a chiedere time out. Ancora Perovic e una palla ben giocata da Rachkovska sulle mani del muro cuneese per il controsorpasso (11-10). Un bel diagonale di Magazza e un muro di Caruso per l'aggancio biancorosso sul 12-12. Muro di Diop e time out per Barbolini. Ancora un muro di Diop per il primo match ball, annullato da un'infrazione dell'opposta cuneese, che poi si fa murare da Bolzonetti per il 14-14. Un'ingenuità di Turco e un errore in attacco di Bolzonetti consegnano il quinto set (18-20) e il terzo posto alla Cuneo Granda S.Bernardo (2-3). Tabellino: 5 Diop, Caruso, Perovic

OMAG-MT SAN GIOVANNI IN MARIGNANO - CUNEO GRANDA S.BERNARDO 2-3 (13-25, 12-25, 25-15, 25-23, 18-20)

Cuneo Granda S.Bernardo Kuznetsova 11, Cecconello 9, Szakmáry 19, Caravello, Basso, Magazza 4, Signorile 4, Montabone, Agrifoglio, Caruso 13, Diop 24. N.e. Gay. All. Zanini, vice all. Petruzzelli
OMAG-MT San Giovanni in Marignano Perovic 24, Bolzonetti 11, Biagini (L2), Salvatori 3, Rachkovska 10, Covino 1, Saguatti, Parini 7, Aluigi 1, Turco, Caforio (L). All.Barbolini, vice all. Zanchi

NOTE
Durata set: 19', 20', 23', 31', 26'. Totale: 1h59'.

OMAG-MT San Giovanni in Marignano: 8 muri, 8 ace, 5 errori in battuta, 25% in attacco, 54% (32%) in ricezione. Cuneo Granda S.Bernardo: 19 muri, 10 ace, 16 errori in battuta, 35% in attacco, 38% (19%) in ricezione.

cs

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU