Al Direttore - 27 maggio 2024, 07:38

Troppi "tuttavia" dietro il diniego d'installare una panchina arcobaleno a Racconigi

Lettera del circolo PD locale: "Siamo consapevoli che ai più, forse, la problematica della transfobia possa sembrare un problema minore, ma, evidentemente tra questi più si colloca la nostra Amministrazione Comunale"

Troppi "tuttavia" dietro il diniego d'installare una panchina arcobaleno a Racconigi

Riceviamo e pubblichiamo:

Egregio Direttore,

nella nostra cittadina, in questi ultimi anni, è prassi utilizzare, da parte del Sig. Sindaco, la parola “tuttavia” per camuffare il diniego nel voler o poter fare. È accaduto sulla richiesta di installare una panchina arcobaleno, iniziativa proposta da un gruppo di giovani, promessa ma…tuttavia.

Siamo consapevoli che ai più, forse, la problematica della transfobia possa sembrare un problema minore, ma, evidentemente tra questi più si colloca la nostra Amministrazione Comunale.

Il “tuttavia” però, in questi anni è la parola più usata per camuffare l’incapacità nelle decisioni essenziali per la nostra comunità, e così abbiamo assistito a una serie di dinieghi, quali, la manutenzione dei bagni nelle scuole elementari, contributi per l’asilo nido, alla Casa di Riposo ormai chiusa e dimenticata, agli incentivi e sgravi per il commercio, al coinvolgimento e all’ascolto dei cittadini, alle agevolazioni per le ristrutturazioni nel centro storico, ai contributi per il Real Cappone, alla sostituzione di personale pensionato, alla devoluzione dei propri compensi, alla nomina di assessori.

Dobbiamo ammettere, però, che c’è un campo in cui il nostro Sindaco è esperto: la propaganda, possibilmente elettorale.

In questo campo è da inserire la decisione di “inaugurare” la Scuola Secondaria di Primo Grado “B. Muzzone”, ristrutturata un anno fa, in prossimità di un appuntamento elettorale con tanto di inviti a personalità importanti e coinvolgimento degli alunni.

Mentre applaudiamo la decisione di rinviare la manifestazione a causa del malore che ha colpito il Ministro Crosetto, a cui vanno tutti i nostri auguri di pronta guarigione, pensiamo che sia corretto riprogrammare l’inaugurazione in un momento non elettorale perché, in questo caso, sarebbe un vero segnale di interesse verso i ragazzi, sviando il sospetto che fosse una mera iniziativa elettorale.

Circolo PD Racconigi Marinetti-Longagnani

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
SU