/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Delizioso monolocale a 800 mt dal mare, ideale come seconda casa, completamente arredato con struttura divano letto e...

Causa trasloco vendo stufa in ottime condizioni (usata 3 anni) Vi prego di valutare le caratteristiche sul sito...

Pannello solare,Veranda FIAMMA, Portabici FIAMMA 4 canaline, TV e decoder in mobiletto dedicato, Antenna digitale,...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | mercoledì 11 giugno 2014, 07:47

Presentazione progetto "Stampatingalera"

Venerdì 13 giugno la Bottega della Cooperativa Colibrì a Saluzzo ospita l ’ Associazione Sapori Reclusi per la presentazione di un originale progetto avviato nel carcere “ Morandi ” Saluzzo , 13 giugno 2014

La Cooperativa sociale Colibrì , con la sua Bottega del Mondo a Saluzzo ( via Volta 10 , sotto i Porti Scur) ospita venerdì 13 giugno alle ore 17:30 un incontro con l ’ Associazione Sapori R eclusi che presenterà il suo ultimo progetto, realizzato nel carcere “ Morandi ” .

“ STAMPATINGALERA ” è il primo laboratorio di stampa artistica FINE ART nato all’ interno di una casa di reclusione e interamente gestito da un gruppo di detenuti. Oltre agli aspetti della formazione e inserimento lavorativo, il progetto si propone di dare visibilità alle buone prassi realizzate nel carcere     “Morandi ” creando una vetrina innovativa per descrivere quello che può offrire all’esterno e promuovere tutte le attività lavorative già esistenti (ad esempio la produzione di birre della Cooperativa Pausa Cafè che si possono trova re anche nella Bottega Colibrì a Saluzzo).

L ’incontro nella Bottega Colibrì nasce dalla sensibilità che da sempre caratterizza il commercio equo e solidale verso le realtà (all ’estero e in Italia) che promuovono l ’ inclusione sociale , la dignità del lav oro e i diritti della persona .

Non a caso anche nelle Botteghe della Cooperativa sociale Colibrì si trovano prodotti dell ’ economia carceraria : quel “ Solidale Italiano ” frutto del lavoro di tante realtà che operano per favorire l'integrazione e per crea re nuove prospettive di lavoro e futuro per le persone svantaggiate. L ’ incontro è libero e gratuito.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore