/ Fossanese

Fossanese | 22 maggio 2018, 11:47

A Fossano arrivano "Tristano e Isotta"

Lunedì 28 alle ore 21, nella chiesa dei Battuti Bianchi una grande opera lirica

A Fossano arrivano "Tristano e Isotta"

Lunedì 28 alle ore 21, nella chiesa dei Battuti Bianchi (Gonfalone) a Fossano si terrà un concerto operistico sotto la direzione del M° Paolo Fiamingo, che propone ai suoi concittadini la seconda opera di Wagner, il Tristano e Isotta, dopo il successo ottenuto con il Tannhauser lo scorso 7 maggio.

Opera romantica per eccellenza, innovatrice, anticipatrice della musica del ‘900, il capolavoro wagneriano ha visto una nascita contestata e difficile (ben 6 anni prima che fosse ritenuta degna di essere rappresentata), ma ha poi segnato una pietra miliare nella storia della musica, con il suo intimismo, le sue visioni profetiche, la sua concezione spirituale e catartica dell’amore, la sua apoteosi del sacrificio, tutti elementi già presenti nel Tannhauser ma qui portati a sublimazione.

Un’opera difficilissima da cantare e da dirigere, ma coinvolgente e commovente allo stesso tempo, che Paolo Fiamingo offre a Fossano con la sua orchestra Easy Opera e con l’aiuto di cantanti, le cui doti canore e tecniche abbiamo già apprezzato ed applaudito nel Tannhauser.

Il Tristano sarà cantato in italiano, per poter essere maggiormente seguito, ed in una versione ridotta, data la monumentalità dell’opera originale. Questa “riduzione”, meticolosa e difficile, è opera dello stesso Fiamingo, ed è già stata messa in atto con il Tannahuser, senza che lo spirito e la bellezza della musica di Wagner ne abbiano risentito, ma anzi divenendo sicuramente più fruibile da parte del pubblico.

Mi auguro che la partecipazione a questo straordinario evento sia numerosa e gratificante per gli artisti, che ci offrono un’occasione unica di arricchimento culturale.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium