ELEZIONI COMUNE DI CUNEO
 / Attualità

Attualità | 18 gennaio 2021, 15:01

Nuova palestra scolastica a Mondovì Piazza: il nome sarà deciso dai monregalesi (VIDEO)

L'assessore Luca Robaldo e il consigliere provinciale Pietro Danna, in un'intervista rilasciata a Targatocn, spiegano i benefici che porterà il nuovo edificio e i tempi di realizzazione

L'assessore Robaldo e il consigliere provinciale Danna

L'assessore Robaldo e il consigliere provinciale Danna

La città di Mondovì presto avrà una nuova palestra scolastica nel rione di Piazza, probabilmente entro il 2022, dedicata alle attività degli studenti e a disposizione anche per le società sportive cittadine.

Ad annunciarlo, attraverso due incontri online, gli enti e i rappresentati dell'amministrazione comunale e della Provincia di Cuneo che, di concerto, hanno lavorato per la realizzazione del progetto. 

Mondovì aveva davvero bisogno di una nuova palestra? La risposta è sì. Abbiamo analizzato a fondo il tema con l'assessore Luca Robaldo e con il consigliere provinciale Pietro Danna.

IL PUNTO

La struttura sarà finanziata con un contributo del Ministero dell'Istruzione di circa 2,6 milioni di euro, cifra che la Provincia aveva ottenuto partecipando a un bando  con l'intenzione di riqualificare e riedificare la palestra di Mezzavia, colpita nel 2017, insieme all'Istituto alberghiero da un grave evento franoso. Portati a termine i lavori di ripristino dell’edificio scolastico con la ricostruzione dell’area franata, la messa in sicurezza del pendio a monte della palestra e la sua riqualificazione funzionale, non vi erano di fatto motivazioni che giustificassero l'abbattimento della struttura, vincolato come patrimonio di valore storico-culturale. A questo punto la Provincia ha ottenuto l’autorizzazione a riconsiderare le scelte di intervento, individuando un’area idonea dove costruire una nuova palestra scolastica. Così, in accordo con il Comune di Mondovì, ha deciso di costruire la nuova palestra sempre nel Rione Piazza, nell’area vicina agli impianti sportivi all’aperto, mettendola a disposizione anche di altre iniziative cittadine come struttura polivalente.

"La costruzione di questa nuova palestra è un primo modo per risolvere l'atavico problema di mancanza di spazi per le ore di educazione fisica delle scuole e per le società sportive" - spiega l'assessore Robaldo - "Questo è il primo passo per dare una risposta concreta agli studenti e agli amanti dello sport. La scelta di via della Polveriera permetterà inoltre di rispettare la volontà dell'amministrazione di mantenere le scuole nel rione di Piazza". 

IL CONTEST

Per rendere la popolazione parte attiva in questo progetto, presto verrà lanciato un contest, con l'aiuto anche del Circolo delle Idee, per trovare un nome al nuovo edificio. 

I TEMPI

La scadenza per l'affido dei lavori è il del 30 gennaio 2021. Dopodiché scatterà il conto alla rovescia per i 12 mesi per la consegna dell'opera finita. 

LA NUOVA PALESTRA

La nuova palestra avrà una superficie complessiva di 1.680 mq, utilizzabile anche dalle scuole nella fase prelezioni.

"Il progetto prevede la creazione di una sala polifunzionale" - spiega il consigliere provinciale Danna - "Questo permetterà agli istituti di avere uno spazio a disposizione da utilizzare per lezioni precedenti o successive alle ore di educazione fisica. L'ubicazione in via della Polveriera sarà strategica per ridurre gli spostamenti che gli studenti oggi devono fare per raggiungere le palestre (es. verso il Pala Manera, ndr)".

Il progetto per la nuova palestra di strada della Polveriera prevede anche l’ampliamento del parcheggio e, in accordo con il Comune, una nuova sistemazione degli accessi e della viabilità non più idonea alle nuove esigenze. Anche la palestra di Mezzavia avrà una sua valenza sportiva, anche se al momento è stata adeguata per le esigenze didattiche legate all’emergenza Covid. 

Arianna P.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium