Attualità - 25 ottobre 2021, 12:18

Dall'entrata in vigore del green pass, 1,2% in più di prime dosi nel territorio della Cn1

Il dirigente del SISP della CN1: "Chi non si è vaccinato fino ad oggi non lo ha fatto neanche per il green pass. Ma la copertura generale è molto alta, soprattutto tra le fasce a rischio"

Dall'entrata in vigore del green pass, 1,2% in più di prime dosi nel territorio della Cn1

All'11 di ottobre la popolazione vaccinata - e vaccinabile, per cui senza contare la fascia 1-12 anni - con due dosi, nel territorio dell'Asl CN1, che comprende tutta la provincia tranne il territorio di Alba e Bra, era il 71%.

La popolazione vaccinata con una dose l'83%.

Una settimana dopo, il 17 ottobre, la prima dose era stata effettuata sull'83,9%, pari ad un 0,9% in più. Due dosi per il 72,2%.

I dati che fanno riferimento al 24 ottobre parlano della prima dose per l'84,2%. Due dosi, invece, per il 73%.

Vediamo quindi che, in queste settimane, nonostante l'obbligo di green pass, è cresciuta maggiormente la percentuale di seconde dosi rispetto a quella delle prime. Al contrario, sono più che raddoppiati i tamponi.

"Il dato di crescita delle prime dosi nelle ultime settimane parla da solo: chi non si è vaccinato fino ad ora, non lo ha fatto neanche per avere il green pass. Ma evidenzio un altro aspetto: la percentuale di copertura della popolazione è molto alta, in particolare tra le fasce più a rischio, dove siamo oltre l'80%" così il dottor Domenico Montù, dirigente del SISP (Servizi di Igiene e Sanità Pubblica) per l'Asl Cn1.

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU