Sport - 26 maggio 2022, 22:50

Volley, Finale A2M. In Superlega ci va Reggio Emilia: Cuneo sconfitta 3-1 in gara-4

Agli uomini di Roberto Serniotti non riesce la rimonta ed il sogno promozione sfuma. Resta comunque una stagione da incorniciare

Cuneo al tappeto nella Finale con Reggio Emilia: Andric e Bisotto provano a tenere viva una palla (Foto: Valerio Giraudo)

Cuneo al tappeto nella Finale con Reggio Emilia: Andric e Bisotto provano a tenere viva una palla (Foto: Valerio Giraudo)

In Superlega ci va Reggio Emilia. Una partita combattuta, spettacolare, ma a festeggiare sono gli emiliani.

Primi due set conclusi ai vantaggi, dove la differenza l'ha fatta ancora una volta la maggior precisione e pazienza degli uomini di Vincenzo Mastrangelo, capaci di chiudere a proprio favore sfruttando gli errori avversari. 

Cuneo non si è data per vinta, ha riaperto i giochi con un terzo set dominato nella parte finale, ma poi non è stata in grado di portare l'incontro al tie break.

Il quarto set, pur lottando, gli uomini di Roberto Serniotti hanno dovuto inchinarsi ad un gioco quasi perfetto dei reggiani, che sospinti dal pubblico del Pala Bursi hanno conquistato l'inattesa promozione.

I SESTETTI. Invariati rispetto a gara-3. Coach Mastrangelo manda in campo la diagonale Garnica-Cantagalli, con gli schiacciatori ricevitori Cominetti e Held, al centro il tandem Sesto-Zamagni e libero Morgese. Su sponda Cuneo, risponde Serniotti con Pedron e Andric palleggiatore-opposto, al centro Sighinolfi e Codarin, schiacciatori di posto-4 capitan Botti con Preti e libero Bisotto.

LA PARTITA. Arriva dal turno al servizio di Cantagalli il primo break dell'incontro per Reggio, che mette a terra la palla del 5-3: Cominetti sulle mani del muro avversario. Cuneo ritrova la parità a 7 su un attacco out di Held, che però poi si riscatta consegnando nuovamente il +2 (11-9) agli emiliani. Il muro a uno di Botto su Held rimette in corsa la BAM (11-11), ma arriva la battuta vincente di Cominetti del nuovo +2 per la Conad: sul 14-12 c'è il time out di Serniotti. Il vantaggio degli emiliani aumenta 17-13 con il diagonale vincente di Held ed un attacco dalla seconda linea di Cantagalli. Cuneo recupera un break con la schiacciata di Botto: sul 20-18 Mastrangelo ferma subito il gioco, ma è ancora la truppa di Serniotti ad andare a punti sulla pipe di Preti che riduce ad una sola lunghezza lo svantaggio (20-19) dei piemontesi. Entra Lilli per Preti in seconda linea tra le file di Cuneo: l'errore di Andric che schiaccia in rete rilancia però Reggio (23-20) costringendo Serniotti al secondo time out. Reggio arriva al set-ball sul 24-22, ma Botto trova due aces consecutivi e sul 24-24 c'è il time out di Mastrangelo. Il muro a tre di Cuneo su Cantagalli ribalta la situazione (26-27), ma Cominetti trova le mani del muro avversario e Reggio ritrova il set-ball (28-27). Lo schiacciatore reggiano sbaglia l'attacco che riporta avanti Cuneo (29-30), ma Sighinolfi tira fuori il primo tempo del 32-31 di Reggio Emilia, che chiude sul successivo errore di Andric.

SECONDO SET. Conad subito avanti 3-0, muro di Cominetti su Andric e attacco on rete di Preti: inevitabilmente Serniotti è costretto a correre ai ripari chiamando time out. Si riprende a giocare, Cantagalli mette fuori un diagonale (4-3), ma Cominetti al servizio abbatte Preti che sul 6-3 lascia il posto a Tallone che piazza subito un pallonetto (7-6) e la schiacciata della parità a 7. Lunga serie di cambi palla poi è ancora Held a portare Reggio Emilia avanti di un break sul 16-14, che scappa 19-16 sul missile sparato fuori da Tallone: 19-16, arriva l'ultimo time out per Serniotti che striglia i suoi. Cuneo ritorna sotto (19-18) con un gran muro a uno di Botto su Cantagalli, poi trova la parità a quota 19 con l'ace di Tallone che si fa perdonare dell'errore commesso precedentemente. Arriva un altro muro a tre piemontese, stavolta su Cominetti, e sul vantaggio cuneese (19-20) Mastrangelo ferma il gioco. La Conad arriva al set-ball sul 24-23 approfittando dell'errore in battuta di Botto, ma Cuneo ne annulla due poi ribalta la situazione con l'ace di Andric che costringe Mastrangelo al time out sul 25-26. Entra Scopelliti al servizio e fa subito punto su Bisotto (27-26), poi Botto mette fuori la palla del 2-0 di Reggio Emilia. 

TERZO SET. Per Cuneo rientra Preti per Tallone nel sestetto iniziale. Reggio per prima al break (3-1) poi, dopo una serie di cambi palla, il muro cuneese ed un attacco fuori di Held proiettano Cuneo avanti 7-8. Il tocco di Andric segna il primo doppio vantaggio dell'incontro per la BAM sul punteggio di 7-9 e c'è il primo time out del set di coach Mastrangelo. Una fiammata, perché Cantagalli ristabilisce la parità (9-9) e Held in battuta il nuovo sorpasso reggiano sul 10-9. Nuovo allungo piemontese che arriva sul mani e fuori vincente di Botto (13-15) e massimo vantaggio dell'incontro degli uomini di Serniotti sul successivo punto messo a segno da Preti: 14-17, time out Reggio. Arriva l'errore al centro di Sesto e siamo 14-18 per Cuneo, che allunga ancora (14-19) sulla palla messa fuori da Cantagalli dalla seconda linea. Il servizio di Botto mette sotto pressione gli emiliani, che stavolta sbagliano con Cominetti: 14-20, ultimo time out per Mastrangelo. I suoi si ricompattano e si riprendono subito un break con Held che gioca sulle mani di Andric (16-20), ma Codarin al servizio si riprende il vantaggio (17-23), poi un'invasione giallorossa consegna il set-ball a Cuneo sul punteggio di 17-24. Stavolta la mossa di Mastrangelo d'inserire Scopelliti al servizio non funziona: il centrale sbaglia il servizio che regala il punto finale a Cuneo.

QUARTO SET. Break di Cuneo nel turno al servizio di Codarin: il muro di Pedron porta la BAM avanti 3-5, ma Held di potenza schiaccia un diagonale imprendibile per Bisotto e riequilibra il set sul 5-5 e poi si prende anche il lusso di murare Andric segnando il sorpasso della Conad sul 6-5. La partita si accende, Cominetti schiaccia un gran diagonale che consegna il break ai suoi: 11-9, time out per Serniotti. Reggio Emilia va ancora a punto con Held e siamo 13-10 per gli emiliani, che trovano anche l'ace di Cominetti del 14-10: arriva l'ultimo time out del coach cuneese. A questo punto Cuneo molla la presa: il punto finale è di Comi etti che fa esplodere di gioia il Pala Bursi: Reggio Emilia è in Superlega. 

CONAD REGGIO EMILIA-BAM ACQUA S. BERNARDO CUNEO (33-31/28-26/17-25/25-18)

BAM ACQUA S. BERNARDO CUNEO: Codarin 8, Filippi, Tallone 3, Pedron 3, Botto 16, Bisotto (L), Preti 12, Lilli, Andric 17, Sighinolfi 5.

Cesare Mandrile

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU