Attualità - 22 novembre 2022, 17:05

Pietro Danna a Briga Alta per il punto sulla situazione di lavori stradali e danni alluvionali

Il consigliere ha incontrato, lunedì 21 novembre e su incarico del presidente Luca Robaldo, la sindaca di Briga Federica Lanteri e i tecnici di Comune e Provincia

Pietro Danna a Briga Alta per il punto sulla situazione di lavori stradali e danni alluvionali

Il consigliere provinciale Pietro Danna ha svolto lunedì 21 novembre, su incarico del presidente Luca Robaldo (che sarà in visita a Briga e nella alta Valle Tanaro il 22 dicembre prossimo), un sopralluogo a Briga Alta, ai confini con la Liguria, per fare il punto della situazione della viabilità in una parte del territorio che è stato molto compromesso dalle recenti alluvioni. Con lui il caporeparto viabilità della Provincia Giuseppe Dotta e capocantoniere di zona Mario Odda.

Danna ha incontrato la sindaca Briga Alta Federica Lanteri e il tecnico incaricato ing. Galvagno.

Tra le maggiori criticità emerse la necessità di asfaltare un tratto nell’abitato di Briga (circa 600 metri) che sarà inserito nella programmazione dei lavori, ma soprattutto la situazione del vecchio ponte di Piaggia, distrutto durante l’alluvione del 2016 ed ora chiuso al transito.

La Provincia di Imperia, nell’ambito di un monitoraggio sui ponti della zona, sta programmando un intervento di sistemazione e la Provincia di Cuneo prenderà presto contatti. Infine, sono state prese in considerazione alcune frane che richiedono interventi di ripristino da finanziare con eventuali fondi alluvionali residui.

Il consigliere Danna: "Ringrazio la sindaca di Briga Alta, Federica Lanteri, per averci ospitati nel suo comune: è stata un’occasione importante per svolgere alcune ricognizioni su quanto è ancora da fare, in termini di ripristino della viabilità, in relazione ai danni alluvionali che nel corso degli anni scorsi hanno colpito la val Tanaro, ed anche circa alcuni tratti di strada provinciale che andremo a bitumare il prossimo anno".

"Briga Alta dista ben 123 km dal capoluogo di provincia e non per questo il suo territorio deve sentirsi dimenticato o trascurato: la Provincia in questi anni, nonostante i forti tagli e la revisione dell’ente, ha sempre assicurato la sua presenza sul territorio occupandosi al meglio della manutenzione viaria ed infrastrutturale, ed in questo senso un ringraziamento va ai cantonieri ed al capo cantoniere di zona per l’encomiabile lavoro che svolgono ogni giorno".

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU