ELEZIONI REGIONALI
 / Politica

Politica | 23 aprile 2024, 15:38

Un'altra Busca è possibile, a partire dalle donne

Fa discutere la lista unica alle comunali dell’8 e 9 giugno. L’altra metà del cielo assume l’iniziativa e propone un incontro una volta al mese per creare un'alternativa alla maggioranza uscente (che è anche quella entrante)

Susanna Agnese, Silvio Gollè e Laura Mandaglio

Susanna Agnese, Silvio Gollè e Laura Mandaglio

 

“Un'altra Busca è possibile, a partire dalle donne” é l'iniziativa promossa da tre buschesi per cercare di valorizzare il ruolo delle donne nell'amministrazione locale e creare un'alternativa alla maggioranza che governa ininterrottamente la città da decine di anni: un primo incontro si è svolto venerdì 19 aprile nell'ala vecchia delle scuole elementari del capoluogo con la partecipazione di una quindicina di buschesi.

Alle elezioni comunali dell'8 e 9 giugno sembra ormai certo che i buschesi troveranno sulla scheda elettorale una sola lista, quella della maggioranza uscente. Non è mai successo a Busca e pensiamo che non sia un bel segnale per una città di 10 mila abitanti” spiegano le promotrici della serata Susanna Agnese, giornalista in pensione, Laura Mandaglio, impiegata in uno studio legale e rappresentante dei genitori nel consiglio d'istituto, e Silvia Gollè, educatrice e consigliere comunale di minoranza dal 2019.

A questo si aggiunge la delusione per la mancata candidatura di una donna a sindaco: all'assessora Lucia Rosso, 45 anni, insegnante, figlia dell'ex sindaco Angelo, infatti, il gruppo di maggioranza ha preferito il collega di giunta Ezio Donadio, pensionato 66enne.

L'obiettivo del gruppo è di costruire un'alternativa per Busca che valorizzi le idee, l'esperienza e la sensibilità delle donne e le consideri protagoniste e non semplici “tappabuchi” per arrivare alla quota di almeno un terzo di candidate in lista prevista dalla legge. Nell'immediato è stata esclusa la possibilità di presentare una lista alle elezioni comunali di giugno.

Se la lista del candidato sindaco Donadio resterà l'unica e si raggiungerà il quorum, tutti i candidati saranno eletti, comprese le sette donne. - osservano Agnese, Mandaglio e Gollè - Ci auguriamo che tutte e sette sappiano far valere le loro competenze e sensibilità a vantaggio di tutte le buschesi”.

Nel primo incontro, ricco di spunti, idee e proposte, si è deciso di ritrovarsi mensilmente (il prossimo incontro si svolgerà a fine maggio) per proseguire il confronto su temi e problemi che toccano da vicino i buschesi: dalle problematiche della viabilità in vista dell'apertura del nuovo Polo scolastico al progetto di cava a San Vitale, dalla carenza di servizi sanitari alla mancanza di spazi in cui i ragazzi possano praticare liberamente lo sport nel capoluogo.

Per info

334/3609144 (Silvia Gollé)

334/2828482 (Laura Mandaglio)

340/1425505 (Susanna Agnese)

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium