/ Overcooking

In Breve

sabato 27 gennaio
(h. 06:00)
sabato 20 gennaio
sabato 13 gennaio
sabato 06 gennaio
(h. 06:00)
sabato 30 dicembre
sabato 23 dicembre

Che tempo fa

Cerca nel web

Gange is dead

Overcooking | 09:40

Decidere di andare a cena al ristorante indiano per esotismo, voglia d’una serata “speziale” o semplicemente per imitare quelle rock star che negli anni Novanta

Pittura da mangiare: la fame impossibile di Chaim Soutine (ultima parte)

Overcooking | 10:46

“Soutine disse che voleva condensare l’atmosfera di Parigi in una carcassa di bue”.

Pittura da mangiare: la fame impossibile di Chaim Soutine (parte seconda)

Overcooking | 06:00

Recarsi a un blind date organizzato da un lettore ansioso di offrirci una cena in onore del suo, e nostro, pittore preferit

Pittura da mangiare: la fame impossibile di Chaim Soutine

Overcooking | 08:17

Accettare l’invito a cena d’uno sconosciuto lettore può essere avventato ma acconsentire ad una benda sugli occhi postaci dal suo autista personale per difenderne la privacy,come in una spy story di serie b, rasenta...

Ei Food (seconda parte)

Overcooking | 06:00

Ritrovarsi all’ “Ei Food” di Milano nella serata commemorativa del 5 Maggio manzoniano coi due gestori vestiti da ussari che sceneggiano una cena in memoria di Napoleone Bonaparte con le portate più amate dall’imperatore còrso.

Ei Food

Overcooking | 06:00

Decidere di farsi un trip (advisor) in quel di Milano ed optare per una due giorni all’ “Ei Food”, albergo-ristorante di chiara vocazione letteraria, incuriositi dalle recensioni che ne sottolineano il rigore quasi bibliografico...

Il mal di mele (terza parte)

Overcooking | 05:00

A volte l’incidente è la maschera che indossa il Caso per recitare il Destino

Il mal di mele (seconda parte)

Overcooking | 20:44

Restare in panne alle porte d’un bosco come in un romanzo d’appendice o in una favola dei fratelli Grimm ed imbattersi nel melicultore Asmodeo

Il mal di mele

Overcooking | 11:22

Penetrare freudianamente nel tenebroso anfratto vigilato da due sili (di troppo) e proprio sentirlo il cambio d’elettricità nell’aria improvvisamente più densa e piacevolmente fruttata.

Emmentaler Watson (seconda parte)

Overcooking | 06:00

“Dove sta l’Emmenthal?” bela la novantenne fregandosene altamente della corretta dizione e delle erudite spiegazioni dell’assaggiatore, che ora la guarda come il bullo che da adolescente lo obbligava a toccare un topo morto, pena...

Emmentaler Watson

Overcooking | 07:15

Entrare in un centro commerciale alle porte di Pasqua è essere accolti (come un giovane imperatore romano o un dittatore in piedi su una Berlina) da ali d’uova pastello....

Pittura da mangiare: i mangiatori di patate di Vincent Van Gogh

Overcooking | 06:00

“Dipingere la vita dei contadini è una cosa seria, e mi sentirei colpevole se non cercassi di creare dei quadri che destino pensieri seri per chi pensa seriamente all’arte e alla vita”. (Vincent Van Gog

L’età del farro (e martello)

Overcooking | 05:00

“Ora che abbiamo perso, perché nascondersi dietro a un dito a questo punto non avrebbe senso, dobbiamo ritrovare un contatto con la gente, scendere in strada, fare quello che hanno fatto i nostri avversari, smetterla di...

L’Età del farro

Overcooking | 06:00

Recarsi pochi giorni dopo le elezioni che hanno ridisegnato il volto geopolitico d’Italia al “Ristofarro”, ansiosi di nutrire la nostra assenza di certezze e i nostri vuoti da compromesso (storico) con fibre e struttura

“Bud cooking”

Overcooking | 12:30

Noi siamo molto meglio di quel che pensate.

“Chili” me softly…

Overcooking | 10:21

Quando lo stress da lavoro e il giocare a mosca cieca col futuro trasformano le nostre giornate in dischi da tiro al piattello (mancati) e il romanzo nel cassetto s’intride di naftalina e lavanda, c’è bisogno di un po’ di...

Si saldi chi può

Overcooking | 10:28

Bighellonare per il Corso (Garibaldi o Cavour, tutte le città ne hanno uno) vivacemente attratti dalle insegne dei ristoranti coi buttadentro stirati in nero come per una puntata di Masterchef

In God we Trust…evere

Overcooking | 06:00

Trascorrere due ore nella Roma dei turisti, parcheggiando sotto Villa Borghese e poi “rullare” fino alla Metro più incidentata d’Europa, finendo sui selfie panoramici dei giapponesi ai piedi di Piazza di Spagna

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore