/ Overcooking

In Breve

sabato 17 settembre
(h. 05:00)
sabato 10 settembre
sabato 03 settembre
(h. 15:50)
sabato 27 agosto
sabato 20 agosto
sabato 13 agosto
sabato 06 agosto
sabato 30 luglio

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Peccato di gulasch (ancora)

Overcooking | 06:00

Fare vela verso il Castello (pronunciato con la maiuscola) attraverso strade toccate chirurgicamente dalla Storia fra Sinagoghe ed equivoci centri per massaggi thai con clienti a vista e raggiungere il Ponte Carlo gremito di mendicanti

Mangia Praga ama

Overcooking | 16:55

Finire quasi tutto e leccarsi i polpastrelli realizzando solo in quel momento che non siamo riusciti a raggiungere il Castello come il protagonista dell’omonimo romanzo di Kafka

...Peccato di gulasch

Overcooking | 09:10

Rientrare mesti nello Staré Mesto ma solo dopo aver comprato una bottiglia di rum nell’onnipresente spaccio gestito da pakistani o cines

Non è un paese per secchi

Overcooking | 11:28

Non è più Corpo il loro ma quello che viene dopo.

Merry Krishna…and happy new year

Overcooking | 12:05

Il mattino seguente consigliare al nostro amico un tete à tete con una escort bilingue e dirigersi, concilianti come un avvocato penalista, verso la bettola più bettola del capoluogo

...Merry Krishna

Overcooking | 08:31

Un vassoio a sei portate ci salva dall’imbarazzo e mentre affoghiamo un plettro di Reggiano in una chutney (salute!!) di mango ripensiamo al da noi disertato banchetto di Vigilia con l’espressione d’un pastore maremmano legato al guardrail...

Mangiare i colori

Overcooking | 06:00

Persi nel liquore del sogno seguire le spirali di liquirizia fino al centro dell’universo e lì inghiottire la luna come una meringa

McDonald Trump

Overcooking | 06:00

Spegnere il televisore mentre un McDonald Trump sempre più simile a Hugh Hefner stringe la mano ad un Obama pronto ad un decennio di psicoanalisi e sentire la pesantezza del vuoto nutritivo

Live in Kiosko

Overcooking | 10:58

Abbandonare la (non più) rossa Emilia accompagnati dall’ “Emilia paranoica” dei CCCP prima di finire a calci il gioviale proprietario del chiosco vestiti da drughi tricolori intonanti non “Singing in the rain” ma una versione distorta di “Romagna...

Cold center

Overcooking | 10:08

Dedicare un minuto di silenzio alle silenziose vittime dei call-center.

La via della sete (seconda parte)

Overcooking | 08:14

Ripartire rinfrancati da un blackout di otto ore confinante col coma ma solo dopo aver scortato il nostro incoerentissimo amico a confessarsi dal parroco locale e chiedergli, dopo un’assoluzione estorta a suon di minacce mafiose...

La via della sete...

Overcooking | 08:43

Nel primo fra essi, riposandosi ad Amaro Montenegro, osservare sessantenni offrire bibite in bicchieri di carta a quel che resta della Russia dopo la caduta del muro su divanetti in pelle sintetica mentre un orrido Casadei ritma...

50 Sfumature di frigo

Overcooking | 09:10

Infine cadere addormentati sul pavimento confortati dal frigo aperto come dall’ascensore di “Shining” o dall’atterraggio dell’astronave in “Incontri ravvicinati del terzo tipo”.

Burini a vento (reprise)

Overcooking | 06:00

Tristemente soppesare il piatto di plastica vuoto sulle ginocchia con la sindone di due tartine sopra avvertendo i borborigmi allo stomaco stile Chaplin in “Tempi Moderni”

Burini a vento

Overcooking | 12:24

Scroccare un invito patinato ad un evento che si tiene in un’importante accademia di Roma e recarvisi in treno ingolositi dalla scritta “Buffet” in vile inchiostro nero sotto il programma a lettere d’oro

Ri-cave panem

Overcooking | 08:49

Addormentarsi cullando una mezza erezione durante un documentario del National Geographic sulla vita sessuale degli elefanti quindi destarsi e rimodellare a palla il tutto lasciandolo lievitare un’altra ora nel forno

Cave panem

Overcooking | 08:12

Varcare la soglia del panificio che somiglia ad un’oreficeria e sfilare il biglietto per essere serviti dalla bocca d’un fantoccio sorridente che risponde al goliardico nome di Peter Pan(e) notando che il locale è un cerchio con...

L’(A)romaterapia (seconda parte)

Overcooking | 10:17

“Solo come un gatto del Colosseo” e “amico dei cani” entrare in un duomo e dopo essersi smarcati dagli oli seicenteschi trovare l’ingresso laterale per il coro e ascendere su una scala a chiocciola per buie sacrestie....

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore