/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 11 febbraio 2022, 14:24

“Costantino, il Vescovo di quelli di fuori”: conferenza di Unitre Cuneo

Appuntamento lunedì 14 febbraio alle 15.30 presso il cinema Monviso

“Costantino, il Vescovo di quelli di fuori”: conferenza di Unitre Cuneo

​Proseguono le conferenze proposte da UNITRE Cuneo presso il Cinema Monviso, sempre nel rispetto delle precauzioni imposte dall’attuale momento di rischio pandemico e con l’obbligo di grenpass rinforzato e mascherina Ffp2.

Lunedì 14 febbraio alle ore 15,30 l’Avvocato Mario Rosso parlerà di “Costantino, il Vescovo di quelli di fuori

La conferenza riguarda la vita dell’imperatore Costantino il Grande, l’ultimo imperatore dell’Impero Romano prima della definitiva divisione in Impero d’Occidente e d’Oriente. Di Costantino non si conosce con esattezza neppure la data di nascita; la maggior parte degli storici la pone fra il 272 e il 274, altri nel 284. Del resto le origini degli imperatori dell’epoca, provenienti dai ranghi dell’esercito, erano tutte assai umili, i resoconti storici frammentari e quasi mai sostenuti da supporto documentale. In quell’epoca e nelle successive era, poi, comune l’uso di adattare i documenti al bisogno o addirittura falsificarli. Gli autori che scrissero di Costantino erano, inoltre, fortemente influenzati dalla loro appartenenza religiosa che indusse molti a distorcere a proprio comodo gli avvenimenti. La ricostruzione della vita di Costantino sarà quindi il più possibile equilibrata, evidenziandone soprattutto i particolari più interessanti (e a volte anche curiosi).

Mario Rosso, nato a Cuneo nel 1948, tenente di complemento degli Alpini, avvocato, è stato senatore della Repubblica e Assessore alla Cultura del Comune di Cuneo, facendosi promotore fra l’altro dell’insediamento in Cuneo delle sedi distaccate dell’Università di Torino e della manifestazione culturale Scrittorincittà (già Festa Europea degli Autori). Impegnato nel sociale: per dieci anni consigliere nazionale SOI, fondatore e presidente della Onlus PASSO (Promozione Attività Sportive Senza Ostacoli) e fondatore della Fondazione A.R.C.O. – Laboratorio di Ricerca Clinica Oncologica – convenzionata con l’ASO S.Croce e Carle di Cuneo.

Giovedì 17 febbraio 2022, sempre alle ore 15,30, Enrico Perotto tratterà l’argomento “La nascita dell’arte moderna in Italia dalla pittura di macchia al divisionismo” Il Prof. Perotto si soffermerà sui principali fenomeni artistici d’avanguardia che si sono affermati in Italia nel periodo compreso tra la metà dell’ottocento e il primo Novecento. Innanzitutto, affronterà l’esperienza dei pittori macchiaioli e la loro volontà di rinnovamento del linguaggio figurativo, in sintonia con i nuovi e travolgenti cambiamenti sociali e culturali avvenuti in Europa a partire dalla metà dell’ottocento. La pittura macchiaiola, in particolare, è caratterizzata da una forte opposizione alle regole classicistiche della pittura accademica, alla quale contrappone la visione del vero all’en plein air, dando vita a una forma espressiva che esprime gli istanti di vita quotidiana, con essenzialità del tratto e contrasto simultaneo di luci e ombre. Fondandosi sul vivace dialogo artistico e culturale che si è instaurato tra le regioni Piemonte, Liguria e Toscana, passerà a considerare brevemente alcune figure di artisti dalle soluzioni stilistiche nuove e originali, sviluppatesi nel solco tracciato dalla pittura dei macchiaioli. Il viaggio nell’arte italiana tra il secondo Ottocento e gli inizi del Novecento si concluderà con uno sguardo alle opere più rappresentative dei maggiori artisti che hanno fatto parte del divisionismo italiano.

Enrico Perotto ha svolto il ruolo di insegnante di Storia dell’arte presso l’Istituto di Istruzione Superiore “Bianchi-Virginio” di Cuneo. Dal 1999 al 2014 è stato curatore delle mostre e membro del Comitato Scientifico della Fondazione Peano di Cuneo, con cui ha ripreso a collaborare nel 2021. Partecipa all’organizzazione di eventi espositivi con grandArte dal 2013 e con il Comune di Rittana (Cn) dal 2018 ed è impegnato nella curatela di mostre di artisti e fotografi contemporanei attivi in provincia di Cuneo e a Torino.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium