/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 04 marzo 2021, 13:44

Computer rigenerati per le famiglie in difficoltà: continua l'iniziativa di 13 studenti volontari dell'Itis di Cuneo

Al momento sono disponibili più di 30 computer fissi, completi di tutte le componenti principali, che verranno sistemati e distribuiti prossimamente alle famiglie in difficoltà, segnalate dai plessi scolastici di Viale Angeli, Corso Soleri, Via Sobrero, Cuneo Oltre Stura, Borgo San Giuseppe

Computer rigenerati per le famiglie in difficoltà: continua l'iniziativa di 13 studenti volontari dell'Itis di Cuneo

L'associazione Liberavoce con il progetto "DigitaLibera" continua la distribuzione di computer alle famiglie e agli studenti che ne sono sprovvisti, per permettere di seguire la didattica a distanza. 

Il progetto, nato nel 2020 in collaborazione con il Comune e l’ITIS “Mario Delpozzo”, è stato sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo attraverso il bando “Ri-Attivare”. A distanza di un anno continua l’attività dei giovani volontari che stanno raccogliendo materiale informatico usato, donato da privati cittadini e aziende, pronto per essere rigenerato da un gruppo di 13 studenti volontari dell’ITIS, delle classi di robotica.

La rigenerazione del materiale raccolto (pc fissi e portatili, stampanti e tablet...) da ottobre avviene nel “DigitaLab”, uno spazio messo a disposizione dal Comune in via Fratelli Vaschetto dove i giovani volontari si ritrovano tutti i martedì pomeriggio, sotto la supervisione del tecnico informatico Fabrizio Demurtas e dell’educatore Matteo Mancini della Cooperativa sociale Caracol. Nei primi mesi del 2021 sono stati raccolti, ricondizionati e donati circa 40 computer.

Al momento sono disponibili più di 30 computer fissi, completi di tutte le componenti principali, che verranno sistemati e distribuiti prossimamente alle famiglie in difficoltà, segnalate dai plessi scolastici di viale Angeli, corso Soleri, via Sobrero, Cuneo Oltre Stura, Borgo San Giuseppe.

Si invitano le famiglie a contattare direttamente i Dirigenti scolastici per avere accesso a questa azione di solidarietà informatica. Per chi volesse donare materiale informatico (privati e aziende, ai quali verrà rilasciata una ricevuta) si invita a contattare l’Associazione Liberavoce alla mail liberavocecuneo@gmail.com o al numero 3391353708 (referente Paolo Macagno), per stabilire le modalità di ritiro. Le attrezzature verranno sanificate, ricondizionate e successivamente consegnate. Ritiro e consegna avvengono esclusivamente su appuntamento per limitare i rischi di contagio.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium